Non sono pochi gli auricolari true wireless che abbiamo avuto modo di recensire nel corso di questi ultimi mesi, tutti accumunati da un livello audio migliorato esponenzialmente rispetto ai primi modelli degli scorsi anni, ma bloccati sotto il profilo del design in una forma e delle colorazioni convenzionali. In questo Nothing è riuscita a carpire questo trend differenziandosi da tutta la concorrenza e proponendo un prodotto di design unico in grado di fornire una qualità audio eccellente e tutte le ultime tecnologie presenti sul mercato.

blank

 

Design

L’aspetto della qualità costruttiva e delle forme di Ear(1) è senza alcun dubbio il suo punto di forza assoluto, che li rende degli auricolari davvero unici sul mercato. Alla base del loro design c’è la scelta della trasparenza, sia per la custodia di ricarica che per gli auricolari stessi. Partiamo dalla base di ricarica, dalla forma quadrata con 5,8cm per lato. Le sue dimensioni sono compatte e il suo spessore di poco superiore ai 2cm gli permette di essere portata tranquillamente nelle tasche dei nostri pantaloni senza alcun fastidio. Il peso (compresi gli auricolari) di 57,5g invece la rende leggera e praticamente invisibile da portare con sé. L’elemento che maggiormente attira l’attenzione però è quello della trasparenza: la parte superiore del coperchio è completamente trasparente, il che rende visibili gli auricolari anche con la custodia chiusa, mentre la parte inferiore è trasparente a metà. La parte centrale, di colore bianco, che attraversa la base contiene la batteria della custodia, gli elementi in grado di far funzionare la ricarica wireless, la porta USB Type C per la ricarica e il tasto di pairing con i nostri dispositivi.

blank blank

Passando agli auricolari veri e propri, anch’essi fanno direttamente riferimento alla trasparenza della custodia di ricarica, con tutta la zona dell’astina, fino alla base del corpo dell’auricolare, completamente trasparente. Tendendole in mano è possibile ammirare tutti i componenti interni, dai controlli touch ai microfoni fino ai vari circuiti integrati presenti sul lato interno. Una soluzione che le rende davvero uniche e belle da vedere e indossare. Con un peso inferiore ai 5g per auricolare si configurano come un prodotto estremamente leggero che riesce a rispettare gli standard imposti sul mercato dalla concorrenza. A livello costruttivo abbiamo una realizzazione in plastica molto robusta e assemblata alla perfezione che fornisce una sensazione premium al tocco davvero positiva.

blank

blank

 

Controlli touch

Sulla parte esterna dell’astina (molto corta e compatta) sono posizionati i controlli touch: l’area di attivazione è sufficiente per un utilizzo senza intoppi ed è anche ben posizionata in modo tale da essere trovata con facilità e in maniera intuitiva. Gli auricolari supportano il singolo, doppio e triplo tocco, il tocco prolungato per l’attivazione o la disattivazione della cancellazione del rumore e lo slide up o down per il controllo del volume. I sensori sono sensibili al punto giusto e i comandi vengono riconosciuti molto bene in quasi tutte le situazioni senza dover essere neanche troppo precisi. Molto comodo lo slide per il volume che ci permette di controllare un aspetto in più della riproduzione musicale senza doverci interfacciare con il nostro smartphone.

blank

 

Sound e prestazioni

Come abbiamo visto il lato del design vince assolutamente sulla concorrenza, con uno stile unico e ben riuscito, ma sotto il profilo del sound? Ogni mese vediamo come il mondo degli auricolari True Wireless riesca a rinnovarsi, proponendo sempre nuove soluzioni per migliorare il sound. Devo dire che Ear(1), usando un classico driver da 11,6mm, è riuscita a lavorare estremamente bene sul tuning audio. La parola chiave è “flat“: l’estremo bilanciamento tra i bassi e medio-alti riesce a restituire un sound eccellente, calibrato alla perfezione e in grado di garantire un ascolto molto preciso e incisivo su tutte le frequenze. Non ci troviamo di fronte a cuffie che prediligono un genere in particolare, ma piuttosto di fronte ad auricolari che restituiscono un sound naturale e che lascia davvero soddisfatti sul fronte dei bassi. Troviamo quel pizzico di sound in più sulle frequenze più basse, al limite della scala, che garantisce un suono più ricco, senza però esagerare. In più la cassa di risonanza all’interno del corpo degli auricolari, il cui compito è quello di far espandere il suono prima che arrivi nel nostro canale uditivo, rende il surround più pieno e completo.

Il volume è sufficiente per qualsiasi utilizzo, con la potenza a 100% che risulta decisamente eccessiva per la salute dei nostri timpani. Un volume accettabile in grado di mantenere prestazioni perfette è intorno al 70-80%, senza danneggiare il nostro udito nel lungo periodo.

A livello di confort siamo ai massimi livelli: continuo a pensare che gli auricolari in-ear più comodi che abbia mai provato sono Oppo Enco X, ma questi si avvicinano davvero molto a quel livello di comodità, con una “vestibilità e indossabilità” davvero buone. Possiamo fare sport, correre, camminare, lavorare, svolgere le faccende domestiche, perfino ballare, senza che gli auricolari rischino di cadere a terra. Rimangono saldi in posizione senza dare fastidio e senza doverli costantemente aggiustare.

blank

blank

 

Cancellazione attiva del rumore

Nothing ha dotato Ear(1) di un modulo per la cancellazione del rumore in grado di operare fino a 40db di riduzione. Testate sul treno, sull’autobus, in mezzo al traffico cittadino, in casa e per una semplice passeggiata outdoor e la cancellazione ha sempre funzionato alla perfezione. L’aspetto che ci ha stupito maggiormente è che attivando la cancellazione del rumore su Maximum il sound non è cambiato sotto il profilo del tuning e la perdita di definizione è stata davvero minima, quasi impercettibile. Buono anche l’intervento della tecnologia in caso di vento, che viene cancellato quasi immediatamente, questione di 1 secondo. Dagli auricolari è possibile impostare la cancellazione del rumore su ON o su OFF, mentre dall’applicazione possiamo gestire meglio le varie funzioni, attivando la modalità trasparenza, e gestendo la cancellazione del rumore tra un livello basso e alto.

La cancellazione passiva del rumore funziona molto bene, isolando correttamente l’orecchio grazie alla buona aderenza dell’auricolare e senza dare mai quella sensazione di perdita di equilibrio che a volte è capitato di sperimentare con auricolari della concorrenza.

 

Tecnologie aggiuntive (sensori, connessione e microfono)

A bordo troviamo tantissimi altri aspetti: primo tra questi quello del microfono, che grazie alla tecnologia Clear Voice e a diversi microfoni sugli auricolari riesce a isolare perfettamente la nostra voce per essere trasmessa al nostro interlocutore senza fastidiosi rumori esterni. Sotto questo aspetto Ear(1) ha funzionato bene sia all’interno che all’esterno, restituendo sempre una voce pulita e comprensibile.

Grazie alla connessione Bluetooth 5.2 la connessione con lo smartphone è sempre stabile e precisa e il ritardo nella riproduzione inesistente: anche guardando film o serie tv non si avrà l’impressione che l’audio arrivi con quell’attimo di ritardo che dà fastidio, permettendoci di goderci tranquillamente qualsiasi tipo di contenuto. Inoltre, i sensori di prossimità posti sugli auricolari riconoscono correttamente quando indossiamo o quando togliamo gli auricolari per interrompere o riavviare la musica in automatico. In alcuni casi però è capitato che con auricolari indossati la musica si interrompesse senza preavviso: probabilmente un aspetto software da rivedere per rendere questa funzione gestibile al 100%.

blank

 

Batteria

Anche la gestione della batteria è eccellente: con un utilizzo misto di ACN acceso e spento, contenuti vari tra film, serie tv e musica, sempre con volume compreso tra 70 e 80% sono riuscito ad arrivare tranquillamente alle 5 ore e mezza o anche 6 ore di riproduzione. In accoppiata con la custodia di ricarica, che riesce a ricaricare gli auricolari circa 4 volte, potremo usufruire di oltre 25 ore di riproduzione musicale senza ricaricare mai il prodotto. La ricarica completa avviene in poco meno di 2 ore e pochi minuti di ricarica garantiranno diverse ore di riproduzione musicale anche in situazioni di emergenza. Come detto in precedenza è supportata anche la ricarica wireless, che ci fa sempre piacere vedere su dispositivi di questo tipo, non sempre facili da ricarica a causa dei cavi inclusi molto corti.

blank

 

App

L’applicazione, scaricabile per Android e iOS, gestisce alla perfezione tutti gli aspetti del prodotto. Due le sezioni principali: la prima relativa all’audio, dove possiamo gestire 4 livelli di equalizzazioni (la bilanciata è la migliore a mio avviso), gestire l’ACN e poco altro; e l’altro aspetto che è quello della personalizzazione dei comandi touch. Dal menù generale possiamo invece attivare o disattivare i sensori di prossimità, aggiornare il firmware e gestire invece gli auricolari nel caso in cui non dovessimo più trovarli. Con un semplice tap si avvierà una modalità in grado di far emettere un forte fischio agli auricolari e permetterci di identificare la loro posizione nella stanza o in casa (non fatelo con gli auricolari indossati nelle orecchie!). Zero bug riscontrasti e molto buona la fluidità e l’impostazione generale dei menù, intuitivi e facilmente raggiungibili.

blank blank

 

Conclusioni e prezzo

Ma veniamo all’aspetto finale della nostra recensione: il prezzo di Ear(1) è di 99€. Sì, avete capito bene, 99€! In un mercato che sta cercando di abbassare i prezzi ma che comunque si aggira ancora intorno ai 150€ come prezzo medio per portarsi a casa un buon prodotto per questa categoria, Nothing punta tutto su un prezzo contenuto. La fiducia è tutto, soprattutto per un marchio nuovo che si affaccia sul mercato per la prima volta, e in questo l’azienda ha puntato tutto, cercando di fornire un prodotto completo, affidabile e innovativo ad un prezzo molto allettante. Una strategia che paga e che pagherà in futuro per altri dispositivi dell’ecosistema Nothing in arrivo nei prossimi mesi e nel 2022 e di cui non vi pentirete affatto. Un sound completo e bilanciato, un design trasparente unico nel suo genere, tutte le principali tecnologie attualmente usate sul mercato ad un prezzo così contenuto le rendono assolutamente un best buy per quelli di voi che vogliono godersi la migliore musica senza spendere un capitale e in completa mobilità.

blank

 

Nothing Ear(1)

99€
9.8

Design

10.0/10

Comfort

9.5/10

Qualità Audio

10.0/10

Batteria

9.5/10

Prezzo

10.0/10

Pro

  • Design incredibile con trasparenza
  • Comfort nell'indossabilità anche durante lo sport
  • Sound flat ottimo
  • Batteria da 6 ore
  • Prezzo aggressivo