WhatsApp: truffati migliaia di utenti attraverso il furto della foto profilo

WhatsApp rappresenta un punto di riferimento centrale nel campo della messaggistica istantanea. La chat di messaggistica continua ala sua storica rivalità con Telegram e Signal, ma al tempo stesso deve guardarsi le spalle anche da altre importanti piattaforme come Zoom, Microsoft Teams e Google Meet.

 

WhatsApp, si pensa ad un nuovo upgrade in stile Zoom

Nel corso di quest’ultimo anno caratterizzato dall’emergenza pandemica, Zoom, Microsoft Teams e Google Meet sono divenute dei punti di riferimento decisivi per tutti gli utenti impegnati nelle attività di lavoro a distanza, siano essere attività di smart working o in didattica online. 

Le riunioni a distanza al giorno d’oggi rappresentano una realtà del quotidiano e WhatsApp non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione di perdere un bacino di pubblico venuto strategico. Per questo motivo, gli sviluppatori pensano ad una novità che andrebbe ad interessare la piattaforma desktop WhatsApp Web.

A breve anche WhatsApp potrebbe dotarsi di uno strumento per effettuare riunioni virtuali da remoto. In pratica, gli sviluppatori dovrebbero modificare ed ampliare l’attuale sistema delle videochiamate, consentendo le comunicazioni ad un numero nettamente maggiore di partecipanti. Attraverso questo aggiornamento, WhatsApp strizza un occhio a tutti coloro che hanno attivo un account Business, così come ai semplici utenti privati della piattaforma.

L’aggiornamento per le riunioni a distanza, a seguito delle novità già previste ed ufficiali per le note vocali, servirebbero a WhatsApp per ampliare ancor di più la distanza nei confronti di Telegram o Signal. Queste due app, infatti, hanno il dichiarato obiettivo di scalzare WhatsApp dalla cima delle classifiche di gradimento del pubblico.