blankLa NASA e SpaceX hanno lanciato dozzine di piccoli calamari nello spazio. Questi piccoli animali, prelevati dalle Hawaii, trascorreranno un po’ di tempo presso la Stazione Spaziale Internazionale prima di tornare sulla Terra entro la fine di luglio.

Secondo l’Honolulu Star-Advertiser, i ricercatori sperano che il soggiorno consentirà loro di comprendere meglio in che modo il volo influisce sulla salute dei calamari. L’intento è utilizzare tali informazioni per proteggere astronauti e passeggeri durante le missioni spaziali che avranno luogo in futuro. I calamari presenti al momento nello spazio – esemplari hawaiani chiamati Bobtail Squid, per la precisione – sono allevati al Kewalo Marine Laboratory dell’Università delle Hawaii. Fluttuano nello spazio dall’inizio del mese corrente.

Quando gli astronauti sono ad una determinata forza di gravità, la relazione del loro corpo con i microbi cambia. I calamari hanno una relazione simbiotica con i batteri naturali che aiutano a regolare la loro bioluminescenza. “Abbiamo scoperto che la simbiosi degli esseri umani con i loro microbi è perturbata in condizioni di microgravità. Jamie ha dimostrato che è vero anche per i calamari”, dichiara McFall-Ngai. Foster è ora un professore della Florida e ricercatore per la NASA, studia come la microgravità influenzi le interazioni tra animali e microbi.

NASA e SpaceX: dei piccoli calamari lanciati nello spazio sono i protagonisti di una nuova ricerca

“Man mano che gli astronauti trascorrono sempre più tempo nello spazio, il loro sistema immunitario diventa quello che viene chiamato disregolato. Ossia un sistema che non funziona bene. Il sistema immunitario non riconosce i batteri con la stessa facilità. A volte si ammalano inevitabilmente». Foster ha affermato che capire cosa succede ai calamari nello spazio potrebbe aiutare a risolvere i problemi di salute riscontrati dagli astronauti.

“Ci sono aspetti del sistema immunitario che semplicemente non funzionano correttamente durante i voli di lunga durata. Se gli umani vogliono trascorrere del tempo sulla luna o su Marte, dobbiamo risolvere i problemi di salute per portarli lì in sicurezza”. Il Kewalo Marine Laboratory alleva i calamari per progetti di ricerca in tutto il mondo. I piccoli calamaretti sono abbondanti nelle acque hawaiane e sono lunghi circa 7,6 centimetri in età adulta.