patrimoniale-consigli-su-pericoli-e-soluzioni-per-difendersi-dalla-tassa

Da mesi si parla della possibilità che il Governo Draghi introduca una patrimoniale. Letta spinge in quel senso e altri legati al suo partito ne sono favorevoli. Ad ogni modo pare sia ancora lontana l’ipotesi di una patrimoniale, ma se dovesse essere introdotta? Facciamo chiarezza e vediamo insieme quali potrebbero essere i pericoli e le possibili soluzioni per difendersi da questa tassa.

 

Patrimoniale: vediamo i pericoli

La patrimoniale non è altro che una tassa che va a gravare sul patrimonio che un cittadino detiene. Solitamente superata una soglia di reddito, con questa imposta, lo Stato preleva una percentuale.

LeU in questi giorni sta proponendo una patrimoniale progressiva che parte dall’1% a seconda del reddito. Quindi in pericolo, se dovesse passare questa proposta, ci sarebbero i risparmi.

Risolvere il problema pensando di investire nel settore immobiliare non sembra essere al momento la soluzione giusta. Il pericolo è che vengano tassati dalla patrimoniale anche le proprietà, visto che LeU insieme eliminerebbe l’IMU sulla prima casa.

 

Possibili soluzioni per scongiurare il pericolo

Quali potrebbero essere allora le soluzioni valide per scongiurare il pericolo e le conseguenze di una patrimoniale?

  1. Investire potrebbe essere un modo per dribblare questa tassa. Ovviamente però non secondo i canoni standard proposti dalle banche. La soluzione vera risiede nelle monete digitali. Anche se non è un buon momento per le criptovalute, queste restano l’unica forma di capitalizzazione non tassata e non regolamentata. Di conseguenza bisogna anche assumersi tutti i rischi del caso.
  2. Il contante potrebbe essere un’altra soluzione contro la patrimoniale. Sono diversi gli utenti che ultimamente preferiscono prelevare di tanto in tanto denaro dal proprio istituto di credito per conservarlo in una cassetta di sicurezza. Il Fisco può conoscerne l’esistenza, ma non può all’effettivo sapere quanto capitale vi è depositato.

Insomma, sfuggire alla patrimoniale si può, ma ha i suoi rischi. Da una parte, con le criptovalute, c’è il pericolo di perdere gran parte dell’investimento. Dall’altra, con il contante, furti e svalutazione del capitale sono dietro l’angolo.

FONTELa Legge per Tutti