Apple, macOS, Monterey, MacBook, iMac,

La conferenza WWDC 2021 di Apple è stata un evento ricco di novità, come sempre possiamo aspettarci dal brand della Mela. Il produttore di Cupertino ha svelato tutte le feature che arriveranno sui propri iPhone e iPad senza però trascurare anche i propri PC laptop e desktop.

Per la famiglia Mac e MacBook infatti, Apple ha svelato macOS Monterey, una versione aggiornata del proprio sistema operativo. La feature certamente più significativa è denominata Universal Control. Il sistema riconoscerà la vicinanza di un iPad e permetterà di controllare il secondo device con la tastiera e il muse del Mac. Ovviamente sarà anche possibile trasferire file tra i device per migliorare la produttività.

Con l’arrivo di macOS Monterey sarà anche possibile utilizzare gli schermi con AirPlay. Apple ha lavorato per migliorare le funzionalità di Comandi (Shortcuts) ed integrarla in tutte le principali applicazioni presenti sul dispositivi

 

Apple ha presentato ufficialmente il nuovo macOS Monterey

Così come avvenuto su iPadOS 15, Apple ha rivoluzionato Safari anche su macOS Monterey. La nuova versione del browser web può vantare una grafica ridisegnata per risultare più ordinata alla vista. Inoltre, le schede aperte vengono sincronizzare tra tutti i dispositivi per facilitare l’uso.

Purtroppo, per quanto riguarda macOS Monterey, Apple non applicherà la stessa politica usata per gli iPhone e gli iPad. Il numero di dispositivi che saranno aggiornati sarà di molto inferiore rispetto ai tablet e agli smartphone di Cupertino.

Infatti, gli unici Mac e MacBook che saranno certamente aggiornati saranno:

  • Mac Pro (modelli a partire da fine 2013)
  • iMac Pro (modelli a partire dal 2017)
  • iMac (modelli a partire da fine 2015)
  • MacBook Pro (modelli a partire dal 2015)
  • MacBook Air (modelli a partire dal 2015)
  • MacBook (modelli a partire dal 2016)
  • Mac Mini (modelli a partire da fine 2014)