smartphoneIl collezionismo è ormai un qualcosa che nel nostro Paese è ben presente già da diverso tempo. Di fatti, ci sono tantissime persone che farebbero veramente ogni cosa pur di aggiudicarsi alcuni esemplari rari di varia tipologia. Negli scorsi articoli abbiamo parlato di monete rare o di SIM telefoniche fortunate, oggi invece parleremo di smartphone antichi, i quali possono valere anche di più dei cellulari top di gamma venduti oggi.

Come specificato poc’anzi, ci sono delle persone che farebbero ogni cosa per riuscire a comprare o a vendere uno di questi modelli fortunati che andremo a vedere dopo. Il primo motivo è perché sono estremamente rari, il secondo è perché valgono davvero tanti soldi. Andiamo a scoprire di quali esemplari stiamo parlando.

 

Smartphone vintage: ecco i modelli più ricercati dai collezionisti

I modelli di cui parleremo a breve sono con tutta probabilità delle veri e propri pezzi importanti della telefonia mobile mondiale e solo chi è vissuto tra gli anni 90 e i primi anni 2000 può capire di cosa stiamo parlando. Questi dispositivi erano dotati di funzioni molto semplici, e di tutto ciò ne giovava una componente che oggi è assolutamente fondamentale, ovvero la batteria. Il motivo è rintracciabile nel fatto che, ai tempi, non esistevano sistemi operativi o applicazioni. Ecco la lista degli smartphone celebri e fortunati:

  • Ericsson T28 (valore 100 euro);
  • Nokia 8810 (valore 100 euro);
  • Nokia 3310 (valore 150 euro);
  • Motorola Razr V3 (valore 150 euro);
  • Motorola StarTAC (valore 150 euro);
  • Nokia E90 Communicator (valore da 200 a 500 euro);
  • Nokia 9000 Communicator (valore 500 euro);
  • Mobira Senator (valore 1000 euro);
  • Apple iPhone 2G (valore da 400 a 1000 euro);
  • Motorola DynaTAC 8000x (valore 1000 euro).