lire-un-particolare-fa-valere-questa-500-lire-tanti-soldi

Nel mondo della numismatica nuovi Euro e vecchie Lire oggi sono diventati desiderio dei collezionisti. Tra queste di 500 Lire ne sono state prodotte tante e molte sono diventate da collezione. Tuttavia solo quella che ha un particolare speciale vale tanti soldi. Scopriamo insieme cosa conferisce a questa vecchia moneta in Lire una rarità tale da spingere collezionisti di tutto il mondo a spendere una tale cifra per averla.

 

Ecco la 500 Lire che vale quasi una fortuna

Come dimenticare una tra le monete in Lire più bella della storia d’Italia. Un pezzo di storia che ha reso onore a questo nostro Paese e che è girata nelle tasche degli italiani per molto tempo.

Si tratta della 500 Lire in argento dove sono rappresentate le tre Caravelle. Questa moneta è stata coniata nell’ormai lontano 1957. La sua particolarità sta proprio nel materiale con cui fu prodotta, l’argento.

Non ci vuole una scienza per capire che ben presto si accorsero che produrla costava davvero troppo. Quindi decisero di fermarne la produzione. Ad ogni modo se state pensando che è l’argento e la rarità dei pezzi prodotti a conferire valore a questa 500 Lire vi sbagliate.

 

Un errore di conio le conferisce valore

Si tratta invece di un errore di conio a conferire un prezzo esagerato alla 500 Lire con le Caravelle. Infatti se pensiamo alla moneta originale, le vele in essa rappresentate sventolano verso destra.

Al contrario, quella preziosa e rara ha le bandiere che sventolano contro vento. In sostanza, se sventolano verso sinistra allora siamo di fronte a una 500 Lire che può valere fino a 13.000 euro. La cosa però ancora più particolare è che essendo una moneta di prova ne esistono al mondo solo 2.200 esemplari circa con la scritta “PROVA“.

Il video qui sotto riportato spiega con dovizia di particolari questa moneta rara.

Ovviamente, come sempre vi specifichiamo, il massimo del valore è direttamente proporzionale alla qualità di conservazione della moneta. Se queste 500 Lire sono conservate in fior di conio, e cioè alla perfezione, allora il loro valore si attesta sulla cifra sopra menzionata. In ottime condizioni invece porta il valore a 8.000 euro, mentre se in buone condizioni si parla di una moneta che può valere circa 5.000 euro.

Insomma, esistono tantissime monete più o meno rare e preziose, ma una cosa è certa, quelle che oggi valgono tanto un tempo non valevano nulla. Quindi, se individuate una particolarità su qualche moneta in euro o in lire, non dimenticatevela nel cassetto. Al contrario conservatela, potrebbe diventare in futuro un ottimo investimento e così sorprendervi.

FONTEMonete di Valore