Postepay: un modo per rubare soldi a tutti in poco tempo, ecco il messaggio

Ogni utente che usa Internet al giorno d’oggi può rischiare di finire in una vera e propria trappola. Purtroppo non è sempre colpa del sito sul quale ci si ritrova a navigare, ma di tutte le cose che possono venirne fuori in maniera totalmente autonoma. Un chiaro esempio è infatti la chat di WhatsApp, la quale spesso si ritrova ad ospitare in maniera involontaria delle truffe che possono portare problematiche abbastanza difficili da risolvere al pubblico.

La stessa cosa, anche se con modalità diverse, riguarda le Postepay. Le celebri carte prepagate italiane, che sono le più diffuse in tutto il paese, ricevono spesso attacchi che però non sono certo causa della poca sicurezza di cui Poste Italiane disporrebbe. I truffatori diffondono infatti in maniera autonoma i tentativi di phishing, provando in ogni modo a far cliccare sul link i poveri malcapitati. In questo modo partirà il processo di furto dei dati personali o di quelli di accesso per entrare nei conti e per svuotarli.

 

Postepay: il messaggio phishing che può rubare ogni singolo centesimo dal vostro conto

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay