monete

Nel caso in cui a casa vostra o in quella di altri parenti dovessero passarvi per mano delle vecchie Lire, non prendete la cosa sottogamba. Questo perché alcune di queste monete, in particolar modo se parliamo di quelle ancora più datate, attualmente potrebbero valere davvero un mucchio di soldi. Questo accade per un motivo, ossia che la numismatica, lo studio e la collezione di monete rare, è pronta a pagare qualsiasi cifra per alcuni pezzi.

Sono davvero tanti i collezionisti in Italia e nel mondo che sarebbero subito pronti a darvi del denaro in cambio di una di queste monete rare che potreste avere in casa senza neanche saperlo. Quindi, è cosa buona e giusta andarsi a documentarsi sul fenomeno, il quale potrebbe farvi guadagnare qualche soldo extra del tutto inaspettato.

 

Monete rare: fate particolare attenzione a questa del 1927

Ad esempio, nel caso in cui abbiamo una vecchia 20 lire di Vittorio Emanuele II del 1927 potrebbe essere sicuramente uno di questi casi. La suddetta è considerata davvero molto rara, tant’è che Numismatica Varesina, sito di vendita specializzato sull’argomento, la vende ad un prezzo incredibile: 9.200 euro. Quindi, svelato il motivo per cui ad un’asta online il prezzo potrebbe schizzare alle stelle.

Per la vendita è estremamente fondamentale il modo in cui è stata conservata negli anni. Nel caso in cui fosse in condizioni perfette, allora sarà decisamente possibile andare a ricavare il massimo possibile. Il prezzo va inevitabilmente a scendere se ci sono degli evidenti segni di logorio che potrebbero andare a cancellare la parte che rende veramente rara una di queste monete.