Xgimi MoGo Pro+ è uno dei quei prodotti che ti stupisce. Un mini proiettore portatile con tanti pregi e qualche difetto, ma assolutamente consigliato per chi è in cerca del giusto prezzo, ottima qualità visiva e praticità. Il prezzo di 599 euro lo rende un dispositivo sicuramente appetibile ai più.

Xgimi MoGo Pro+: confezione di vendita e design

La confezione di vendita di questo Xgimi MoGo Pro+ è piuttosto basilare. All’interno della stessa, oltre al proiettore, troviamo un comodo telecomando (senza pile), il manuale di istruzioni ed il caricabatterie. Accessori, dunque, ridotti al minimo, anche probabilmente in virtù del prezzo decisamente concorrenziale.

Parlando del design, l’aspetto estetico non lascia indifferenti. La qualità dei materiali costruttivi è buona e dona l’idea di un prodotto stabile e ben costruito. Le dimensioni sono di 146 x 105.5 x 94.5 mm, con un peso tutto sommato contenuto pari a 0.9 Kg.

Il proiettore è, inoltre, dotato dei seguenti ingressi:

  • nr. 1 ingresso alimentazione DC (avremmo preferito micro-usb o Type-C per questioni di praticità);
  • nr. 1 ingresso HDMI;
  • nr. 1 ingresso USB 2.0 (per archiviazione o istallare app via chiavetta);
  • nr. 1 ingresso per cuffie da 2.4 mm.

Risoluzione e funzionalità di riproduzione

La comodità di avere in casa un proiettore portatile è, per l’appunto, la sua portabilità. Questo significa poterlo posizionare in qualsiasi punto della propria casa senza problemi di alcun tipo (mancanza di alimentazione, ecc). Grazie a dimensioni, peso e batteria integrata, dunque, questo Xgimi MoGo Pro+ è davvero perfetto sia per l’utilizzo casalingo sia per un utilizzo esterno (potremmo, ad esempio, portarlo alla villa al mare, in campeggio o perfino in vacanza). Ma il suo vero punto di forza è la qualità di riproduzione.

Il proiettore, infatti, riesce a riprodurre in Full HD con un polliciaggio consigliato di 76” a circa 2 metri di distanza. Niente male per essere un proiettore portatile. Davvero ottimi, complessivamente, gli angoli di visuale e la luminosità (300 lumen) in notturna. Durante il giorno il proiettore è comunque utilizzabile, ma non si vede benissimo. In ogni caso, di gran lunga meglio rispetto alla concorrenza per la stessa fascia di prezzo. La durata della lampada a LED di proiezione è stimata a circa 30.000 ore. Ciò significa poter vedere circa 4 film al giorno per ben 10 anni. Davvero interessante.

Interessante anche le modalità di proiezione. Presente la proiezione 3D, di cui sarà possibile usufruire acquistando separatamente degli appositi occhiali per il 3D. La correzione trapezoidale è altrettanto eccellente, istantanea ed automatica (+- 40°). Autofocus repentino ed anche lui totalmente automatico. Ulteriori metodi di proiezione sono i seguenti:

  • Avanti;
  • Dietro (possibilità di riprendere alle spalle del telo);
  • Soffitto.

Apprezzabile la presenza di una mini aletta (tipo treppiede), alla base del proiettore, che permette di direzionare la proiezione. L’audio, infine, è supportato da ben due casse stereo Harman Kardon da 3W l’una. Buono per essere portatile, ma si consiglia comunque di collegare il dispositivo via Bluetooth a qualche altra cassa più qualitativa per goderne al massimo. Eccellente se siamo in mobilità e non abbiamo casse Bluetooth da agganciare.

Sistema operativo e prestazioni

Questo Xgimi MoGo Pro+ è senza ombra di dubbio un proiettore “smart”. Il sistema operativo installato infatti è Android TV 9.0 con Google Assistant e Chromecast mirroring (trasmissione dello schermo di smartphone e PC). Questo significa poter usufruire della miglior esperienza smart TV attualmente in commercio, grazie alle tantissime app a disposizione ed ai menù semplici ed immediati, in stile material desing.

Anche le prestazioni sono eccellenti, supportate da un SoC Amlogic T950, da un GPU Mali-G31, 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria ROM. Completano la dotazione WiFi 2.4 e 5 GHz e Bluetooth v5.0.

Lato app, è necessario segnalare che, come per tutti i dispositivi dotati di Android TV, non è presente l’app di Netflix. Ma nessun problema. Tramite un vecchio *.apk per dispositivi Android è possibile comunque godere del celebre servizio di streaming video senza alcun tipo di problema.

Sarà sufficiente scaricare l’app (di cui vi abbiamo lasciato il link in precedenza), copiarla su una chiavetta USB, inserirla nell’ingresso USB del proiettore e poi dal menù recarsi nell’app di gestione file ed installarla. Rapido ed indolore. Unica pecca, non sarà possibile inserire l’icona di Netflix nel menù principale, ma sarà necessario andare ogni volta tra le app presenti nelle impostazioni. Poco grave. In ogni caso, comunque, il dispositivo è supportato dal protocollo Widevine L1. Cosa oramai essenziale per poter godere di una buona qualità visiva.

La batteria, infine, è forse l’unica vera pecca di Xgimi MoGo Pro+. In teoria da sito ufficiale, si parlerebbe di un’autonomia dalle 2 alle 4 ore in riproduzione. Cosa non del tutto vera, in quanto siamo riusciti ad arrivare a massimo 1 ora con luminosità massima o 2 ore con risparmio energetico attivo. Forse un po’ troppo poche per godere interamente di un bel film, senza dover collegare poi il proiettore nuovamente alla presa di corrente elettrica. La concorrenza, sotto questo punto di vista, fa decisamente meglio.

Conclusioni

Veniamo, dunque, alla conclusioni. Un prodotto sicuramente super interessante per chi non vuole spendere una folli ma vuole comunque godere di un buon proiettore smart. Il prezzo, che ribadiamo essere di 599 euro, ne fanno il vero punto di forza se paragonato alla concorrenza. Un prezzo che sinceramente ci fa chiudere tranquillamente un occhio su quelle poche défaillance presenti. Assolutamente consigliato.

Xgimi MoGo Pro+

599 euro
7.7

Design

7.5/10

Proiezione Full HD

8.0/10

Funzionalità smart

8.5/10

Autonomia

5.5/10

Prezzo

9.0/10

Pro

  • Proiezione Full HD
  • Correzione trapezoidale ed auto-focus
  • Android TV 9.0
  • Design e materiali costruttivi
  • Prezzo

Contro

  • Autonomia