covid-19-reale-numero-morti-pandemia

Ogni paese ha tenuto conto come poteva dei morti causati dal Covid-19. Nessuno si aspetta che questi numeri siano fedeli alla realtà delle cose, neanche nei paesi più avanzati. Tra numeri associati per errore alla malattia causata dal coronavirus e alle morti invece passate sotto traccia, non c’è una stima corretta. Per questo motivo si guarda spesso alle morti in eccesso, un parametro che comunque non è perfetto.

Secondo un conteggio fatto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, le morti in eccesso sono molte di più dei morti segnalati a livello ufficiale dai vari paesi. I morti nel 2020 sono stati 1.813.188 ufficialmente, ma le morti in eccesso sarebbero almeno 3 milioni a salire rispetto agli anni precedenti. Anche in questo caso però si tratterebbe di un numero in realtà più basso.

 

Covid-19: i morti causati dalla pandemia

Come sottolinea l’OMS, si parla comunque dei morti del 2020. Quelli del 2021 sono più di 1,6 milioni che si vanno aggiungere ai precedenti. A questi mancano tutte le morti in eccesso e al momento è difficile quantificare quante siano. Ci sono diverse ondate che stanno colpendo paesi che non dispongono di abbastanza mezzi per arrivare a un dato valido. Un esempio è l’India.

Ovviamente la situazione è diversa da paese a paese. Secondo i dati, in Europa il conto dei morti in eccesso è di circa il 10% più alto rispetto ai numeri ufficiali. In Africa si parla del 98% in alcune zone. Bisognerà aspettare la fine della pandemia per capire il reale impatto del Covid-19 sulla popolazione globale. Anche una volta finita, ci vorranno mesi, se non anni, per arrivare a determinare un numero quantomeno vicino alla realtà dei fatti.

FONTEWHO