Fast & Furious

Quando si dice adrenalina a molti viene subito in mente Fast & Furious. È la serie di film per eccellenza di corse auto, inseguimenti e incidenti. Hanno tenuto incollati allo schermo molti. Generazioni intere si sono emozionate guardando queste formidabili pellicole. Ora tutti attendono l’uscita nei cinema di Fast & Furious 9 prevista per il 12 luglio 2021. Nel frattempo però non potete perdervi questo video che colleziona molti degli incidenti fra auto e camion realizzati durante le riprese. La cosa incredibile, come potrete constatare, è che molti sono veri, reali! Eccolo pronto per la visione dalla prospettiva del backstage.

 

Ecco gli incidenti di Fast & Furious 9 visti dal backstage

Occorre precisare una cosa. Tutti gli incidenti, racchiusi nel video qui sotto riportato, sono stati realizzati rispettando le norme di massima sicurezza. Nessuno tra cast, stuntman e produzione hanno corso rischi, né la loro vita è stata messa in pericolo. Fast & Furious si sta dimostrando, rispetto agli inizi, una serie di film sempre più incentrati sull’azione, quella pura. Vin Diesel come sempre non sbaglia una scena, anche in queste brevi clip. Ecco il video adrenalinico da vedere tutto d’un fiato.

Dopo aver visto questo “disastroso” anticipo di Fast & Furious 9, ci piange un po’ il cuore per tutte quelle spettacolari auto distrutte. Chissà quanto gli sarà costato alla produzione portare al “macello” tutti quei gioiellini così costosi!

Alla cronaca, sono state distrutte ben 3 Toyota GT86 solo per registrare una scena. Nel video si vede questo bolide passare attraverso le vetrine di un negozio. Le riprese di questo incidente sono durate 8 mesi. Incredibile vero? Anche la Dodge Charger SRT di Dom Toretto si è frantumata contro una scogliera, non certo una bella fine.

Una serie di entusiasmanti scene anticipano quanto sarà emozionante questo film. Fast & Furious, da quanto abbiamo potuto vedere, non dovrebbe deludere le aspettative. Regalerà sicuramente forti emozioni. Tutti i fan di questo titolo non vedono l’ora che arrivi sui grandi schermi.

VIAVia