auto-elettrica

La trasformazione Green del sistema dei trasporti è uno dei punti strategici fissati nel PNRR, il Piano nazionale di ripresa e resilienza meglio conosciuto anche come Recovery Fund. L’Italia ha stanziato una grande mole di investimenti per una riconversione ecologica della circolazione. Tra i fondi a disposizione degli italiani, spiccano anche gli ecobonus per l’acquisto di auto elettrica.

 

Auto elettrica, gli ecoincentivi per le vetture a zero impatto ambientale

Gli incentivi per tutti i cittadini che desiderano acquistare un’auto elettrica o anche un veicolo ibrido sono molto convenienti. In base al prezzo di listino del veicolo, sono previsti sconti dal valore massimo di 10mila euro.

L’ecobonus pieno dal valore di 10mila euro è garantito agli italiani che decidono di acquistare un’auto elettrica con conseguente rottamazione del precedente veicolo. In caso di rottamazione, sarà sempre possibile immatricolare un veicolo elettrico con la garanzia di uno sconto pari a 6mila euro.

In attesa degli incentivi previsti con il PNRR, questi bonus sono già presenti nell’ultima Legge di Bilancio. Non soltanto sconti per chi immatricola un’auto elettrica. I fondi attualmente disponibili prevedono anche ecobonus per veicoli ibridi plug-in. 

In questa circostanza lo sconto sarà di 6mila euro con la conseguente rottamazione del precedente veicolo e di 3mila euro senza rottamazione.

Gli incentivi per l’acquisto di vetture ad impazzo zero rappresenta solo uno dei vantaggi previsti. Gli italiani che immatricolano auto elettrica o veicolo ibrido, infatti, possono anche beneficiare dell’esenzione del bollo auto. L’esenzione del bollo è valida per acquisti nel 2021 e per acquisti tra 2019 e 2020.