Bollo auto

Molti italiani nel corso di queste settimane dovranno regolamentare i loro pagamenti per il bollo auto. Nel 2021, però, anche a fronte dell’emergenza Covid, sono previste misure di sostentamento e anche agevolazioni per alcune fasce di contribuenti. Sono infatti previsti sconti ed anche la completa esenzione per la tassa di proprietà per i veicoli a quattro ruote.

 

Bollo auto, chi e come può evitare di pagare la tassa di possesso

Per quanto concerne le agevolazioni, si segnalano alcune regioni che hanno previsto degli sconti netti sul valore del bollo auto. L’Abruzzo nelle scorse settimane ha, ad esempio, programmato una riduzione netta del 10% sul costo totale del bollo auto per i suoi cittadini. Anche la Campania e Lombardia si sono mosse su tale via: in queste due regioni però la riduzione del 10% è garantita a chi effettua il pagamento della tassa con fatturazione via conto corrente.

Per l’esenzione totale, invece, sono state previste alcune categorie di cittadini che potranno beneficiare dell’agevolazione. Come per lo scorso anno, gli italiani diversamente abili o invalidi civili, ai sensi della legge 104/92, non dovranno pagare la tassa di possesso per l’automobile. Il bollo però non dovrà essere elargito nemmeno dai proprietari di auto elettriche o ibride. L’esenzione totale è infatti prevista per chi ha acquistato un veicolo ecologico tra il 2019 ed il 2020.

Ricordiamo che per usufruire dell’esenzione è necessario effettuare richiesta di mancato pagamento con almeno 90 giorni di anticipo rispetto all’inizio della campagna di pagamenti. Le richieste dovranno essere formalizzate agli uffici regionali o agli sportelli ACI del proprio territorio.