Amazon

Amazon sembra inarrestabile soprattutto nella guerra che Bezos ha innescato contro Musk e la sua SpaceX. Ovviamente si tratta di una battaglia a livello commerciale, anche se questa volta si può definire spaziale. Infatti il colosso dell’e-commerce ha promesso che a breve sarà disponibile la banda larga economica e a buon mercato per tutti. Di cosa si tratta? Ecco i dettagli di questa avvincente novità.

 

Amazon è pronta per lo spazio con la sua Kuiper

Si chiama Kuiper la costellazione di satelliti con cui Amazon farà concorrenza agli Starlink di  SpaceX. Sono pronti, o quasi, 3.500 satelliti che dovranno garantire a tutti una connessione a banda larga economica e accessibile. Insomma internet satellitare per tutte le tasche. Un piano che incrocia anche quello di Elon Musk. Chissà se sarà contento di questa notizia. Tanto per ora è distratto dall’accordo con la NASA per arrivare sulla Luna .

Tornando ad Amazon la nuova mission vede protagonista Ula, United Launch Alliance, la joint venture tra Lockheed Martin e Boeing. Quest’ultima sarà impegnata a lanciare i satelliti di Bezos in orbita con Atlas 5 da Cape Canaveral. Non sono stati rivelati i costi del contratto e nemmeno quando avverrà il primo countdown. Sul sito ufficiale di Ula si legge solo il prezzo di ogni singolo lancio, circa 109 milioni di dollari.

 

Bezos e la sua mission a favore degli ultimi

Da come l’ha annunciata Bezos, sembra essere una mission a favore degli ultimi quella che si sta apprestando a realizzare con Amazon Kuiper. Infatti proprio in una sua dichiarazione ha detto: “Siamo determinati a rendere la banda larga a buon mercato una realtà in tutto il mondo“.

Una missione che si dividerà in 5 fasi di lancio, ma ancora da Amazon non ci sono dettagli in merito. Non è nota la dimensione dei satelliti, non si conosce la frequenza di lancio e altre informazioni determinanti per capire quanta concorrenza possa fare agli altri. Per altri si intendono SpaceX, Lightspeed di Telesat e OneWeb.

VIAVia