tesla-guida-autonoma-finto-stop

La guida autonoma è bel lontana del poter essere usata in tutta la sua forza dai proprietari di Tesla. Certo, forse in autostrada si può assaporare la reale capacità visto che in media le condizioni sono migliori, soprattutto a livello di segnaletica. In ogni caso va migliorata a tutti i costi e un recente incidente ne è la prova.

Sebbene Elon Musk sia convinto che la modalità autonoma di livello 5 sia prossima all’uso, ci sono piccoli incidenti che provano il contrario. Un esempio l’ha condiviso un proprietario di una Model 3. Ad un certo punto la macchina in modalità guida autonoma si è fermato in mezzo alla strada anche se non c’era niente.

Non c’erano pedoni, animali di passaggi, altre macchine. La strada era completamente sgombra e anche al lato di essa non c’erano segnali di stop o altro. In realtà qualcosa c’era. L’uomo si è accorto della presenza di un cartellone pubblicitario e su di esso c’era un finto segnale di stop che la Tesla ha preso per vero.

 

Tesla: il cartellone pubblicitario vale quando un cartello stradale

Un altro aspetto che rende tutto ancora più surreale è il fatto che il cartellone non era illuminato ed era sera inoltrata. Non si vedeva praticamente ad occhi nudo, ma le telecamere della Model 3 l’hanno intercettato chiaramente. Ovviamente si tratta di un caso al limite che non invalida la tecnologia di Tesla, ma sottolinea solo che non è pronta. Il problema non è in sé quello del cartellone pubblicitario, ma che basta poco per ingannare il software di bordo. Sapere quanti scherzi si possano fare in questo modo?