netflix-aws-software-effetti-visivi-amazon-download-free

Arrivano pessime notizie sul fronte Netflix. A seguito di alcune indiscrezioni trapelate tra Stati Uniti e Europa negli scorsi mesi, la tv streaming sembra ora determinata nel condurre una battaglia senza campo alla pratica degli account condivisi. In queste settimane, sono già partiti i primi controlli verso numerosi account.

 

Netflix, il pugno duro con chi condivide il proprio account

La politica di rigidi controlli contro i profili condivisi riguarda anche l’Italia. Proprio nel nostro Paese, da giorni alcuni abbonati di Netflix che condividono l’account con altre persone segnalano problemi nella fase di login. Gli utenti, al momento dell’accesso sulla piattaforma, si ritrovano questo messaggio: Se non vivi con il titolare dell’account, ti serve un tuo account per continuare a guardare Netflix. È il tuo account? Ti invieremo un codice di verifica”

La comunicazione di errore di Netflix segnala un’anomalia e blocca difatti gli accessi sul profilo su dispositivi non connessi ad una stessa rete internet. Allo stato attuale, la politica nella limitazione degli account condivisi ha coinvolto in Italia soltanto pochi utenti Netflix, ma nelle settimane a venire il numero è destinato inesorabilmente a crescere.

Le attuali politiche contrattuali di Netflix sono molto chiare ed evidenziano l’impossibilità di effettuare la condivisione del profilo con diverse persona. L’unica condivisione accettata dalla piattaforma streaming è quella con persone facente parte dello stesso nucleo domestico. 

Le raccomandazioni di Netflix sui profili condivisi non hanno mai fatto breccia nel pubblico, sino ad ora. In base agli ultimi studi, ben il 30% dei clienti ha condiviso o sta condividendo il suo account.