Resident Evil, Film, Sony, reboot, Village

In queste ore è arrivata la conferma che Sony ha rinviato il debutto di Resident Evil: Welcome to Raccoon City. L’arrivo dei film nei cinema era previsto per il 3 settembre, come si può vedere dalla prima locandina ufficiale pubblicata.

Tuttavia, come riportato da Variety, Sony ha deciso di rinviare il debutto e posticiparlo al 24 novembre. La principale motivazione di questo spostamento potrebbe essere l’uscita in concomitanza di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, un nuovo film Marvel.

Sony ha valutato che non avrebbe potuto vincere lo scontro con un film appartenente al Marvel Cinematic Universe. Per questo motivo Resident Evil: Welcome to Raccoon City è stato spostato ad una data più favorevole.

Il nuovo film di Resident Evil è stato posticipato

Infatti bisogna considerare che il mondo dei cinema sta risentendo particolarmente della crisi causata dalla pandemia. Negli Stati Uniti la situazione sta lentamente tornando alla normalità ma tutte le case di produzione devono fare i conti con questo problema. Perfino Disney e i Marvel Studios hanno rinviato Black Widow per sfruttare una finestra di lancio più propizia.

Inoltre, il nuovo Resident Evil: Welcome to Raccoon City si preannuncia profondamente diverso dei capitoli precedenti. Il film sarà un reboot della saga cinematografica abbandonando così il personaggio creato da Milla Jovovich.

Anche il tono del film subirà parecchi cambiamenti, ritrovando la fedeltà ai videogiochi della saga di Resident Evil. Questo renderà la pellicola più horror, ma al tempo stesso permetterà di ammirare Claire Redfield, Chris Redfield, Jill Valentine e Albert Wesker in nuova versione live action.