amazon-svuotare-magazzini-sconti-merce

Amazon è un colosso. Ha magazzini in moltissimi paesi del mondo e al contrario di quello che si potrebbe pensare, le merci al loro interno si stanno accumulando. Ne arrivano di più di quanto ne vendono, soprattutto per alcuni prodotti. Il risultato? Si sta accumulando un’infinità di merce invenduta che occupa spazio vitale.

Amazon vuol risolvere questa situazione è starebbe pensando a una soluzione particolare. L’idea è di dare vita a negozi fisici dove vendere con grandi sconti questi prodotti. La compagnia non è nuova nel creare negozi fuori dalla piattaforma come Amazon Fresh o Go. Da questo punto di vista sono esperti.

In merito a questo nuovo progetto di Amazon è trapelato un documento interno che è stato intercettato da Bloomberg. I piani erano di iniziare a puntare su tutto questo già l’anno scorso, ma la pandemia ha impedito di effettivamente fare il primo passo. In ogni caso, l’idea non è cambiata.

 

Amazon vuole liberare i magazzini

Per Amazon la presenza di prodotti invenduti è un problema già noto. Nel 2019 c’era stato un acceso dibattito quando si era scoperto che il colosso distruggeva volontariamente milioni di prodotti per fare spazio a quelli nuovi. L’idea di creare negozi fisici per vendere con sconti pesantissimi questi prodotti al posto di distruggerli potrebbe essere quella vincente.

Ora bisogna capire in quanto tempo Amazon riuscirà a mettere in piedi tutto questo. C’è molto lavoro da fare, ma se andasse in porto alla si ritroverebbe con ancora più profitti di prima. Magari potrebbe anche pensare di fare nascere delle collaborazioni con negozi locali così da risolvere anche un’altra critica che gli viene mossa, una tra le più pesanti ovvero di distruggere la piccola concorrenza.