amazon-germania-sciopero-dipendenti

Se lo sciopero dei lavoratori Amazon in Italia non ha sorpreso più di tanto, non dovrebbe farlo neanche quello in Germania. I dipendenti del colosso hanno infatti indetto un nuovo sciopero che è partito domenica sera e continuerà per quattro giorni in totale. Il motivo riguarda prevalentemente il salario. Dal sindacato dei suddetti viene chiesto un aumento per allinearsi ai contratti collettivi di lavoro.

Lo sciopero di Amazon in Germania sta avvenendo in quattro siti diversi più due sedi. Apparentemente le trattative salariali sono iniziate, ma non è stato niente di ufficiale. In generale il sindacato dei Verdi chiede un aumento del 4,5% che però non fa riferimento solo ai dipendenti del colosso, ma a tutti i lavoratori del mercato della vendita al dettaglio e per corrispondenza.

 

Amazon e i problemi tra Stati Uniti ed Europa

Amazon ultimamente si trova sotto attacco da tutte le parti, sia in Europa che negli Stati Uniti. Se in Italia e in Germania si sciopera per chiedere prevalentemente un aumento di salario, negli Stati Uniti c’è lo stesso problema, ma che si aggiunge a condizioni lavorative al limite; se è vero che anche da noi ci sono situazioni particolari, sembrano niente in confronto.

Ormai il web si è riempito di testimonianze che fanno riflettere. Corrieri e magazzinieri che sono costretti a urinare in bottiglia per non perdere tempo o il ritmo di lavoro, niente pause pasto in quando sempre il lavoro è troppo o telecamere che controllano tutto quello che i dipendenti fanno, persino sbadigliare. In sostanza, si sta chiedendo ad Amazon da cambiare profondamente il modo con cui tratta i suoi lavoratori, considerando anche quanto la compagnia è cresciuta durante la pandemia.

FONTEReuters