Mascherine

Per contrastare l’emergenza sanitaria sono state molteplici le Compagnie che hanno deciso di coniugare tecnologia e salute, realizzando mascherine Hi-Tech.

Ecco una panoramica delle migliori e il modo in cui reperirle, dalle straniere a quelle nostrane.

 

Covid, tutto sulle principali mascherine Hi-Tech per combattere l’emergenza

Molte di queste mascherine sono state presentate al CES, l’evento di elettronica più importante dell’anno. La caratteristica principale rimane la stessa: cercare di garantire un miglior flusso di respirazione.

La AirPop Active Plus Smart, per esempio, contiene un sensore che monitora la qualità dell’aria all’interno dell’ambiente e avvisa l’utente che la indossa quando il filtro va sostituito. La potete acquistare online a 149,99 euro.

Parlando di Hi-Tech, non si può non citare la Razer Project Hazel: la mascherina è dotata di un microfono e amplificatore che rende maggiormente udibile il tono vocale oltre a una migliore resa delle espressioni facciali.

In dotazione viene fornita anche una custodia di ricarica smart che disinfetta la mascherina attraverso l’utilizzo di raggi ultravioletti. Potete trovarla sul sito ufficiale della Compagnia.

Ottima anche l’idea di Maskfone, una mascherina che funge anche da auricolare Bluethoot con auricolari integrati, microfono, possibilità di rispondere a chiamate e ascoltare musica. Viene fornita con un filtro N95 e venduta al prezzo di 49,99 euro.

Restando invece in Italia, da segnalare c’è l’idea di Narvalo, spin-off del Politecnico di Milano, che ha realizzato la Urban Active Mask. Si tratta di una mascherina IoT anti-smog che traccia la frequenza respiratoria e il flusso d’aria esterno.

Permette inoltre una perfetta aderenza al viso grazie a Face Fit: addio occhiali appannati e massimo comfort garantito.