WhatsApp

Ormai è ufficiale, diversi utenti Apple dovranno dire obbligatoriamente addio a WhatsApp. Purtroppo diversi iPhone non saranno più supportati rendendo così incompatibili i nuovi aggiornamenti dell’app al vecchio sistema operativo iOS. Ecco tutti i modelli oggetto di questa triste notizia.

 

WhatsApp saluta definitivamente diversi modelli di iPhone

Ci siamo, per alcuni iPhone è arrivato l’out out di WhatsApp. Infatti ufficialmente l’app del Gruppo Facebook terminerà il suo supporto a diversi modelli tra i più datati della mela morsicata. Non farà certo piacere visto che sono ottimamente operativi e potrebbero essere utilizzati ancora per molto tempo. Tuttavia funziona così, prima o poi le app più diffuse, da un momento all’altro, decidono di non funzionare su alcuni modelli perché ritenuti ormai obsoleti.

Questa decisione sarà applicata per tutti quegli iPhone che hanno versioni precedenti a iOS 9. WhatsApp quindi non rilascerà più alcun aggiornamento e l’app piano piano morirà smettendo di funzionare.

 

La lista completa dei modelli di iPhone che non saranno più supportati

Ecco quali sono i modelli di iPhone che non saranno più supportati da WhatsApp in ordine di età. Primo fra tutti sarà l’iPhone 4S, ormai quasi un cimelio di antiquariato. Non è detto che a breve potrebbe rientrare tra gli smartphone preziosi capaci di far guadagnare qualche soldino a chi lo possiede.

Segue poi tutta la serie degli iPhone 5 in particolare il 5, il 5C e il 5S. L’abbandono sarà graduale e dovrebbe iniziare con il mese di marzo. Anche se per alcuni, WhatsApp ha già abbandonato il supporto da febbraio.

Cosa succederà a tutti gli utenti colpiti da questa sciagura? Inesorabilmente arriverà il triste momento in cui dovranno anche loro abbandonare l’iPhone tanto amato. Questo perché l’hardware e il software datati creeranno non poche difficoltà non solo nell’utilizzo di WhatsApp, ma anche di numerose altre app. Infatti i costanti aggiornamenti richiedono dispositivi recenti in grado di supportarli. La tecnologia avanza e chi resta indietro non può più recuperare nulla.