fibra-tim-copertura-ftth-comuni

Il lavoro di TIM, in collaborazione con FiberCop, per allargare la copertura della fibra ottica in tutta Italia continua senza sosta, anche nonostante la pandemia. L’azienda in questione ha di recente annunciato che nuove città riceveranno la FTTH ovvero la Fiber to the Home, forse l’aspetto più critico di tutti.

In realtà in molte città la copertura della fibra ottica è già presente, ma solo in teoria. Sono presenti le centraline, ma poi manca tutto il discorso legato alla copertura fino a casa. TIM sta lavorando proprio per risolvere questo ultimo passaggio in moltissime nuove città con investimenti importanti. Si parla di estendere anche la copertura con reti capaci di raggiungere i 200 Mbit fino al Gbit.

Tra i comuni aggiunti nella lista da TIM e FiberCop ci sono: Chiampo, Ravenna, Chiavari, Arzignano, Fano, Mortegliano, Abbiategrasso, Siracusa, Cervia e Viterbo. Per tutti questi si parla appunto di FTTH e investimenti per un totale di oltre 50 milioni di euro.

 

Fibra ottica a casa tua: migliora la copertura

La copertura in Italia non è buona e non c’è molto da discuterci dietro. L’avanzamento di un paese passa anche ad queste cose e si spera che le cose miglioreranno. Il piano di investimento del paese legato anche all’uscita dalla pandemia riguarda questo aspetto e quindi si spera che le compagnie come TIM si facciano trovare pronte per dare vita a un’infrastruttura all’avanguardia.

Attualmente a livello mondiale non ci troviamo in buona posizione per quanto riguarda la velocità media delle connessioni della nostre città e in realtà continuiamo a perdere posizioni. Il problema principale riguarda i moltissimi comuni i quali sono spesso e volentieri dimenticati. È più facile investire nelle grandi città, ma l’annuncio fatto da TIM fa ben sperare per un cambio di rotta.