blank

La primavera sarà una stagione ricca di eventi sui canali di Sky. Il ritorno delle competizione europee – Champions League ed Europa League – a breve sarà abbinato anche alla nuova stagione dei motori con motomondiale e Formula 1. I palinsesti di Sky, mai così ricci, favoriscono in maniera indiretta anche la tecnologia IPTV. Tanti appassionati, infatti, per seguire la propria squadra o il proprio sport preferito scelgono lo streaming illegale.

 

IPTV, la truffa che si abbatte sugli utenti che optano per lo streaming illegale

In Italia lo streaming illegale è caratterizzato sempre dalla tecnologia evergreen dei “pezzotti”. Tuttavia, proprio nelle ultime settimane, gli utenti hanno scelto anche di affidarsi ai canali VPN. Tanti malintenzionati attraverso canali e gruppi segreti su WhatsApp e Telegram stanno sponsorizzando la condivisione di siti internet visibili attraverso la tecnologia VPN. Questi siti internet sono propedeutici alla visione illegale dei canali satellitari Sky.

Ovviamente, la ragione principale che spinge gli appassionati di calcio e sport allo streaming illegale IPTV è quella del risparmio. Gli utenti comunque devono fare molta attenzione, in primis ad evitare le truffe della rete. Tante persone, infatti, dopo aver pagato ai cybercriminali la loro quota di abbonamento per l’IPTV non ricevono alcun servizio in cambio.

Attenzione quindi a non cadere trappola dei messaggi che sponsorizzano lo streaming illegale su WhatsApp e su Telegram. Inoltre, l’IPTV è anche legato ad una serie di rischi giudiziari. Il primo pericolo è dato da una sanzione pecuniaria dal valore massimo di 30mila euro. Nei casi recidivi è anche prevista la reclusione dai sei mesi ai tre anni.