huawei-francia-tecnologia-rete-5g

In molti paesi occidentali è iniziato un allontanamento costante da Huawei e dalla sua tecnologia. Se negli Stati Uniti questo vale anche per i dispositivi ad uso di massa come gli smartphone, in Europa riguarda più le tecnologie per le infrastrutture di telecomunicazione, e non si parla solo del 5G, ma anche delle precedenti.

Alcuni paesi hanno deciso di andarci più pesante di altri in tal senso. Un esempio è la Francia che attraverso alcune compagnie ha iniziato a rimuovere le tecnologie associate a Huawei dalle reti commerciali. Questa mossa è iniziata nelle grandi città in seguito a una decisione della corte costituzionale.

Di recente è stata emessa una sentenza che prevede la dismissione della tecnologia di Huawei dalle reti per le aree più popolate. Per quelle più isolare ci sarà da attendere perché nella maggior parte dei casi vorrebbe dire isolarle ancora di più visto l’assenza di alternative per la rete.

 

Huawei: la Francia inizia a sbarazzarsi del colosso cinese

Una eliminazione graduale, ma che in realtà non prevede la completa esclusione di Huawei dalla vita dei francesi; si parla sempre a livello di infrastrutture di telecomunicazione. Il colosso cinese continua a rimanere la compagnia con più brevetti sul 5G a livello mondiale ed escluderla significherebbe dover aspettare altri anni per una vera e propria copertura con la rete di ultima generazione.

Sostanzialmente la Francia vuole eliminare Huawei solo dai punti più critici di questa rete. La compagnia avrà comunque i suoi spazi, ma non sarà il punto centrale, il punto di riferimento. Questo permetterà si fruttare la loro tecnologia e al tempo stesso evitare rischi legati allo spionaggio, l’aspetto che ha spinto i vari governi a prendere gradualmente le distanze.