Diesel

Una nuova lotta si sta combattendo negli utilissimi anni. Con l’avvento dell’elettrico oggi Unione Europea e Governi stanno introducendo tantissimi incentivi. Così facendo hanno innescato una battaglia che vede sul ring le auto diesel contro quelle ibride ed elettriche. Inaspettato vincitore è il vecchio motore a gasolio che riesce ancora una volta a mettere al tappeto i nuovissimi di ultima generazione a “emissioni zero”.

 

Nella lotta contro l’elettrico vince ancora il diesel

Stanno aumentando le persone che vedono un destino completamente elettrico nel mercato dell’automobile. Nonostante ciò sono forse gli stessi che oggi acquistano ancora un veicolo diesel. Perché in questa lotta serrata, nonostante le auto elettriche siano favorite da incentivi e promozioni, è ancora il gasolio che va per la maggiore? La risposta può essere racchiusa in 5 chiari motivi.

 

5 motivi allontanano dalle auto elettriche

Sono 5 i motivi che portano molte persone ancora oggi ad acquistare un’auto diesel invece che elettrica.

  • Prezzi di listino. Non c’è scampo per le auto elettriche, quelle diesel a parità di segmento risultano sempre costare meno. Questo nonostante gli sconti che le case automobilistiche stanno applicando ai listini e gli incentivi offerti dal Governo Italiano sulla rottamazione.
  • Rifornimento. Sono due gli aspetti da tenere in considerazione quando si deve ricaricare un auto elettrica. Il primo riguarda il costo dell’energia. Il prezzo a kWh presso le colonnine di ricarica rapida è davvero elevato. Si può arrivare a pagare 0,79 euro/kWh. Per le auto diesel risulta più economico se paragonato anche ai chilometri che si possono percorrere. Il secondo riguarda invece il tempo. Non solo per ricaricare un’auto elettrica ci vogliono ore, ma le colonnine di ricarica non sono ben distribuite sul territorio nazionale. Di contro le auto diesel godono di stazioni di riferimento in ogni dove e un pieno richiede dai 5 ai 10 minuti massimo.
  • Manutenzione. A differenza delle auto diesel, quelle elettriche richiedono centri autorizzati per intervenire sul veicolo. La tecnologia è ancora recente e non tutte le officine sono aggiornate e in grado di riparare o eseguire una manutenzione su questi veicoli di ultima generazione.
  • Chilometri di percorrenza. Ultimo, ma forse tra i più importanti è il quinto motivo per cui molti ancora oggi preferisco le auto diesel. Infatti con un pieno, anche una normalissima utilitaria, è in grado di percorrere circa 800 km. I veicoli elettrici invece, con una ricarica, hanno un’autonomia al massimo di 600 km.