criptovalute-truffe-finanziarie-austria

Le criptovalute hanno guadagnato una certa importanza all’occhio del grande pubblico solo di recente, ma in realtà vengono utilizzata molti anni. Tra gli usi più comuni le truffe sicuramente spiccano su tutto e questo ha aiutato anche a creare una cattiva nomea di questi strumenti. Con l’aumento di valore di molte di queste la situazione è peggiorata. Per esempio, secondo l’Autorità austriaca per i mercati finanziari il 60% delle truffe finanziarie del paese vengono fatte o hanno a che fare con queste valute o prodotti correlati.

Nello specifico, due terzi riguardano direttamente criptovalute o prodotti di trading digitale in valuta estera. Molti delle operazioni vengono eseguite tramite normali social network come TikTok o app di messaggistica come Telegram. Le parole del portavoce dell’Autorità austriaca per i mercati finanziari, Klaus Grubernik: “Riteniamo che ora sia necessaria una supervisione più rigorosa. Le pratiche di frode in azioni e oro sono sempre esistite e queste truffe si stanno ora trasformando in risorse digitali.”

 

Criptovalute e truffe

Qui si parla dell’Austria, ma in tutti i paesi ormai bisogna fare i conti con truffe o estorsioni che riguardano questo mondo per molti ancora troppo complicato. La natura non controllata delle criptovalute le rendono perfette per non farsi rintracciare tanto che ormai la maggior parte dei malintenzionati le utilizza esclusivamente. Come detto, l’aumento del valore di diverse valute come i Bitcoin e gli Ethereum sta spingendo sempre più individui a interessarsi tanto da farli diventare molto vulnerabili a truffe e altro. La situazione peggiorerà ancora prima di migliorare.