blank

General Motors (GM) ha annunciato che prevede di terminare la produzione di tutte le auto, camion e SUV alimentati a diesel e benzina entro il 2035. La società mira inoltre a spostare la sua intera flotta su veicoli elettrici entro tale data, come parte di un piano per essere carbon neutral entro il 2040.

General Motors punta tutto sull’elettrico

Per raggiungere questo obiettivo, GM mira a utilizzare il 100% di energia rinnovabile per alimentare i suoi impianti statunitensi entro il 2030 e le sue aree globali entro il 2035. L’obiettivo mondiale è di cinque anni prima di un obiettivo annunciato in precedenza.

L’annuncio di GM è stato fatto solo un giorno dopo che il presidente Joe Biden ha firmato diversi ordini esecutivi che ponevano l’accento sulla lotta al cambiamento climatico. Parlando dell’annuncio su LinkedIn, il CEO dell’organizzazione Mary Barra ha affermato che è “importante” che GM acceleri il suo obiettivo per diventare carbon neutral.

“Per General Motors, il nostro impatto di carbonio più significativo deriva dalle emissioni dallo scarico dei veicoli che vendiamo – nel nostro caso, è del 75%”, ha detto la signora Barra in una nota. “Ecco perché è così importante accelerare verso un futuro in cui ogni veicolo che vendiamo sia un veicolo a emissioni zero”, ha aggiunto.

In una dichiarazione separata, la signora Barra ha riconosciuto che GM fa parte di un elenco crescente di aziende e paesi che adottano scadenze per diventare carbon neutral. “Incoraggiamo gli altri a seguire l’esempio e ad avere un impatto significativo sul nostro settore e sull’economia nel suo complesso”, ha scritto il CEO.