Wolffia

Wolffia è il nome che fa riferimento ad un genere di pianta nota anche come “lenticchia d’acqua” e che si distingue soprattutto per il fatto che è caratterizzata da una crescita molto più rapida di tutte le piante finora conosciute.

A cercare di far luce sulla crescita estremamente rapida che caratterizza la Wolffia è un team internazionale di ricercatori guidato da scienziati del Salk Institute. In un nuovo studio, apparso sulla rivista Genome Research, gli studiosi hanno cercato di far luce sulle caratteristiche del genoma di questa pianta a dir poco particolare. Per farlo, essi hanno fatto ricorso alle tecniche di sequenziamento del genoma al fine di scoprire i principi fondamentali della biologia e della crescita di questa pianta.

La Wolffia è una pianta senza radici, con semi molto piccoli di colore verde e che nell’acqua riescono a galleggiare. Le modalità di riproduzione di questo organismo vegetale sono sovrapponibili a quelle del lievito. Proprio per la sua crescita veloce e abbastanza facile da supportare, molti ricercatori ritengono che questo genere di pianta potrebbe diventare una delle più importanti fonti di proteine della popolazione in futuro.

Dalle analisi eseguite su Wolffia, gli scienziati hanno scoperto che essa possiede solo la metà dei geni regolati dai cicli luce/buio rispetto ad altre piante. Proprio questo sarebbe il segreto della crescita velocissima che caratterizza questo genere di pianta. Inoltre, gli stessi ricercatori hanno scoperto che nel corso della sua evoluzione questa pianta ha perso tutti quei geni dei quali non aveva bisogno.

Dunque, fondamentalmente, Wolffia si è evoluta concentrandosi solo su una crescita rapida ed incontrollata liberandosi di tutto il fardello di geni che, in qualche modo, avrebbe potuto rallentare la sua crescita.