WhatsApp: truffa ruba-account in giro, così potete perdere la vostra identità

Restare sempre vigili tenendo gli occhi bene aperti e ormai basilare soprattutto quando ci si rapporta al mondo internet. Qui sono racchiuse tantissime truffe ed inganni che possono spesso costringere gli utenti a dover ricorrere all’aiuto delle Forze dell’Ordine.

WhatsApp è una delle applicazioni più utilizzate e più scaricate in assoluto, pur racchiudendo al suo interno spesso qualche trabocchetto. È da chiarire una situazione: non è certamente colpa dell’applicazione se gli utenti si ritrovano ad affrontare problematiche del genere. Ospitando oltre 2 miliardi di utenti in tutto il mondo, è probabile che capiti la cosiddetta “pecora nera” che vada a minare alla sicurezza delle persone. Ci sono infatti utenti che puntano a truffare il prossimo, proprio come sta accadendo ultimamente. La polizia di Stato ha identificato una nuova truffa che sarebbe in grado di condurre l’utente a consegnare in consapevolmente il proprio account nelle mani di alcuni malfattori. Il tutto avverrebbe offrendo su un piatto d’argento il proprio codice d’accesso a WhatsApp Web, perdendo così il controllo.

 

WhatsApp: gli utenti possono ritrovarsi nei guai con la nuova truffa, il comunicato della polizia di Stato

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”