blank

Indetto il nuovo concorso per ottenere un posto presso la Banca d’Italia. L’istituto ha infatti pubblicato un bando da ben 105 posti, che è andato a sostituire il precedente concorso del febbraio 2020 annullato dal Tar del Lazio per illegittimità di alcuni criteri.

Durante lo scorso anno, infatti, numerosi partecipanti avevano effettuato ricorso chiedendo che fosse rettificato un punto in particolare del bando, aspramente criticato: uno dei criteri di selezione considerava il tempo trascorso dal conseguimento del titolo di studi.

Quelle posizioni sono tuttora vacanti, e pertanto è stato creato un bando che questa volta potesse risultare consono e a norma di legge. A disposizione 105 posti nell’area amministrativa della Banca, e potranno parteciparvi diplomati e laureati (basta anche la triennale).

Banca d’Italia pubblica il bando per assumere 105 nuovi dipendenti: tutte le informazioni che vi servono

Le domande di partecipazione potranno essere inviate a partire dal prossimo 5 febbraio 2021 previa precisa e completa compilazione.

I posti a disposizione riguardano diversi settori della banca, risultano così ripartiti e per inoltrare richiesta i candidati devono rispettare i requisiti riportati di fianco a ciascuna posizione:

  • 10 posti come assistente con orientamento nelle discipline economiche, necessario diploma o laurea triennale in Scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18) o Scienze economiche (L-33);
  • 20 posti come assistente con orientamento nelle discipline giuridiche, necessario diploma o laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici (L-14), Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (L-16), Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36);
  • 20 posti come assistente con orientamento nelle discipline statistiche, necessario diploma o anche laurea triennale in Statistica (L-41), Scienze matematiche (L-35), Ingegneria dell’informazione (L-8), Scienze e tecnologie fisiche (L-30);
  • 25 posti come assistente con orientamento nel campo dell’ICT, necessario diploma oppure laurea triennale in Scienze e tecnologie informatiche (L-31), Ingegneria dell’informazione (L-8), Statistica (L-41), Scienze matematiche (L-35), Scienze e tecnologie fisiche (L-30);
  • 40 posti come vice assistente, necessario diploma.

Per qualsiasi posto si può quindi concorrere anche con il solo diploma, ma avere una laurea garantirà un punteggio superiore in graduatoria e darà vantaggio nella selezione.

In aggiunta, vi sono altri requisiti: è infatti necessario essere maggiorenni, con cittadinanza italiana o di altro Stato UE ed extra UE purché si abbia una buona conoscenza della lingua italiana; bisogna inoltre godere dei diritti civili e politici, nonché dell’idoneità fisica alle mansioni.

Successivamente all’invio delle domande saranno date informazioni sulle modalità di preselezione e sulle prove scritta e orale da affrontare in seguito.

La domanda di partecipazione potrà essere inviata telematicamente attraverso l’app dedicata presente sul sito della Banca d’Italia, dalle ore 12:00 del 5 febbraio alle ore 16:00 del 9 marzo 2021.