Apple, iPhone 12, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Plus, iPhone 12 Pro Max, iPhone 12 5G, 5G

Il nuovo aggiornamento software rilasciato da Apple porta con se una feature molto particolare. L’azienda di Cupertino ha inserito un sistema che avvisa l’utente della presenza di parti hardware non originali.

In particolare, secondo il report, il firmware iOS 14.4 è in grado di riconoscere se un iPhone 12 presenta un modulo fotografico non originale. Nel messaggio di errore che viene visualizzato a schermo si legge che le componenti installate non sono originali.

Questa tipologia di messaggio può essere visualizzata se si è effettuata una riparazione presso un centro non autorizzato. Nel documento allegato alla notifica, Apple spiega l’importanza di utilizzare solo componenti ufficiali sui propri device.

Come si può immaginare, elementi non realizzati appositamente per il device potrebbero creare malfunzionamenti e non svolgere il proprio compito al meglio. In particolare Apple sottolinea che in caso di sostituzione del modulo fotocamera è necessario rivolgersi ad un centro tecnico autorizzato. 

Apple è in grado di riconoscere le riparazioni non ufficiali su iPhone 12

Il primo motivo è legato all’esperienza del tecnico che può effettuare riparazioni secondo gli standard Apple. Il secondo è legato alla qualità delle componenti sostitutive utilizzate. Riparazioni non autorizzate potrebbero arrecare ulteriori danni come per esempio alla batteria.

Inoltre, i problemi principali riscontrati dagli utenti con le componenti fotografici non originali sono molti. Si parte con il sistema di auto-focus che non funziona più al meglio, non riuscendo più a mettere a fuoco il soggetto inquadrato. Inoltre, le applicazioni di terze parti con accesso alla fotocamera potrebbero bloccarsi e chiudersi in maniera inaspettata. 

Al momento sembra che Apple abbia aggiunto questa feature solo sulla famiglia iPhone 12. Non è da escludere che potrebbe arrivare anche sugli altri device realizzati a Cupertino.