sms anonimi

Un metodo eccezionale per chattare senza far capire chi siamo è sicuramente l’invio di SMS anonimi. L’uso delle app di messaggistica, come WhatsApp, Telegram, Messenger e Signal, è davvero frequente, ma comunque gli SMS vengono ancora tutt’oggi utilizzati. Infatti, gli operatori telefonici continuano ad offrire pacchetti molto invitanti per quanto riguarda i messaggi, i quali potrebbero tornarci particolarmente utili, soprattutto se siamo a corto di Giga per navigare in internet.

A seconda dell’operatore telefonico che abbiamo è possibile inviare SMS anonimi. Il tutto, ovviamente, dovrà essere fatto con l’invio di un codice specifico in base all’operatore. Scopriamo di seguito quali sono i codici e come usarli nella giusta maniera.

 

 

SMS anonimi: come inviarli in base all’operatore che abbiamo

È vero che oggi sono usatissime le app di messaggistica, ma non tutte ci consentono di inviare SMS anonimi, ma con questi servizi è possibile farlo.

Iniziamo con TIM: avete la possibilità di inviare messaggi in anonimo inviandolo al numero 4933, inserendo all’interno di esso ANON seguito da uno spazio, il numero del destinatario e il testo. Ogni SMS avrà il costo di 30 centesimi.

Continuiamo con Wind. È possibile inviare gli SMS anonimi scrivendo al suo interno questo codice, rispettando rigorosamente gli spazi: *k *#s. Questa tariffa è la meno costosa, infatti ogni messaggio vi costerà 15 centesimi.

Proseguiamo con il metodo per i clienti Tre. Sarà necessario inserire il messaggio al numero 48383 e il costo sarà di 30 centesimi a messaggio.

Concludiamo con Vodafone. In questo caso, dovrete inviare il messaggio al numero 4895894 utilizzando S seguito da uno spazio, il numero del destinatario e il messaggio da inviare. Il costo complessivo è di 50 centesimi a messaggio.