WhatsApp: cosa cambia con l'aggiornamento delle condizioni e dei termini

Durante gli ultimi giorni è arrivata la comunicazione ufficiale che WhatsApp sta aggiornando i propri termini e l’informativa sulla privacy. Sono infatti milioni gli utenti italiani che in queste ultime ore si sono visti recapitare sullo smartphone il messaggio improvvisamente.

Da lunedì 8 febbraio le nuove condizioni d’uso entreranno dunque in vigore, e l’azienda sta chiedendo a tutti di accettarle. Non c’è quindi alcun tipo di sorpresa, visto che non sarà possibile rifiutare la condivisione di informazioni relative al proprio account con Facebook al fine di ricevere una pubblicità personalizzata attraverso il famosissimo social network.

Toccando Accetto, accetti i nuovi termini in vigore dall’8 febbraio 2021. Dopo tale data dovrai accettare i nuovi termini per continuare a utilizzare WhatsApp“. Questa la parte nella quale si capisce che non ci sarà opportunità di scelta per gli utenti.

 

WhatsApp: le novità dell’aggiornamento e un progetto molto più ampio

Sia ben chiaro che anche oggi gli utenti di WhatsApp hanno l’opportunità di condividere con Facebook i dati di cui si parla nel messaggio che preannuncia l’aggiornamento. Ovviamente il cambiamento che sarà effettivo dal prossimo mese riguarderà dunque l’assenza di questa facoltà e quindi l’obbligo di condividere con il noto social le informazioni sulla registrazione dell’account come ad esempio il numero di telefono, i dati delle transazioni, informazioni relative ai servizi, informazioni su come avviene l’interazione con gli altri utenti e informazioni sul dispositivo mobile e sull’indirizzo IP.

Per adesso molti utenti hanno reagito male sottoscrivendo l’applicazione Telegram, la quale risulta al momento la maggior rivale di WhatsApp. Entro il prossimo mese conosceremo quale sarà l’andamento preciso di tutta la situazione.