Emily in ParisSex Education e The Witcher sono alcune delle serie TV più popolari di Netflix. Se la produzione della seconda stagione di Emily in Paris sembra stia procedendo a gonfie vele e non aver subito ritardi, ciò non si può dire di Sex Education e The Witcher. Entrambe le serie, infatti, hanno subito dei notevoli rallentamenti a causa di svariati motivi, primo tra tutti, la pandemia. Ciò nonostante, abbiamo comunque raccolto una serie di novità sulle prossime stagioni dei tre titoli appena citati.

The Witcher

Le riprese della seconda stagione sono ricominciate a luglio negli Arborfield Studios in Inghilterra, ma uno stop a causa della seconda ondata e un infortunio di Henry Cavill, protagonista della serie, sembrano aver ritardate maggiormente l’uscita della season 2. Sebbene il Witcher non stia attualmente lavorando alla seconda stagione, la produzione dello show è continuata senza di lui. Intanto, l’attore ha fatto sapere che la ferita che ha subito sta guarendo ed ha ripreso ad allenarsi.

Emily in Paris

Darren Star ha confermato che tutti i membri del cast torneranno per i prossimi episodi: Collins riprenderà il suo ruolo di protagonista, Emily, che “nella seconda stagione, sarà più parte del mondo in cui vive. Sarà più una residente della città, non più una “turista”. Avrà i piedi un po’ più per terra. Si sta facendo una vita lì“.

Sex Education

La produzione cominciata nel mese di settembre. Nei nuovi episodi della terza stagione di Sex Education faranno il loro ritorno molti voli familiari. Asa Butterfield tornerà nei panni di Otis, Gillian Anderson nei panni della terapista sessuale Jean. Tornerà Ncuti Gatwa nei panni del migliore amico di Otis Eric, Emma Mackey come Maeve, Aimee Lou Wood come Aimee, Connor Swindells come Adam, Kedar Williams-Stirling come Jackson, Patricia Allison come Ola e Tanya Reynolds come Lily. Alistair Petrie riprenderà il ruolo di padre di Adam ed ex preside.