Il competitivo mercato degli smartphone vede i diversi produttori darsi battaglia sulle vendite per prevalere l’uno sull’altro.

Proprio per questo motivo nelle ultime ore gli analisti di TrendForce si sono già fatti un’idea su quelli che saranno gli sviluppi di questo settore di mercato nel 2021. Scopriamo insieme i primi risultati.

 

Smartphone nel 2021, ecco la prima lista stilata dagli analisti

Secondo le loro analisi la produzione di smartphone raggiungerà quota 1,36 miliardi di unità, con un aumento del 9% rispetto all’anno precedente. L’agenzia prevede inoltre che la produzione totale di smartphone con connettività 5G sarà di circa 500 milioni di unità, portando il tasso di penetrazione del 5G fino al 37%.

Ci sarà quindi una netta ripresa rispetto allo scorso anno, nel quale la pandemia ha ridotto il volume totale di produzione annua a 1,25 miliardi di dispositivi, con un calo dell’11% rispetto al 2019, si tratterebbe del più gande calo della storia. I primi sei marchi al mondo nel 2020 sono stati, in ordine: Samsung, Apple, Huawei, Xiaomi, OPPO e Vivo. L’anno in corso vedrà invece un prevedibile crollo da parte di Huawei, e la classifica prevista è la seguente: Samsung, Apple, Xiaomi, OPPO, Vivo, Transsion e Huawei.

Per quanto riguarda i dispositivi 5G sono ancora Samsung e Huawei a farla da padrone. I primi 5 dispositivi per numero di vendite ad implementare questa tecnologia appartengono tutti a questi due produttori, con in testa il Samsung Galaxy Note 20 Ultra 5G. Che dire, non ci resta che inoltrarci nell’anno appena iniziato per scoprire se le previsioni degli analisti saranno confermate.