GTA 6, Rockstar Games, PlayStation 5, Xbox Series X, Xbox Series S, GTA V, Bully, Bully 2

Rockstar Games è la software house che ha curato lo sviluppo di alcuni dei giochi più importanti mai realizzati. Tra questi spiccano certamente la saga di GTA e quella di Red Dead Redemption. Possiamo affermare che queste due serie hanno di fatto cambiato il modo di concepire il gaming moderno.

Tuttavia, in passato sono stati creati dei giochi che hanno riscosso un grande successo commerciale ma non hanno mai avuto un seguito. In particolare stiamo parlando di Bully conosciuto da noi anche con il titolo Canis Canem Edit.

Secondo alcune recenti dichiarazioni di due ex dipendenti Rockstar Games, il sequel di Bully era regolarmente previsto ma Rockstar Games ha deciso di accantonarlo. Il debutto iniziale doveva avvenire negli scorsi anni, ma il titolo è stato rinviato più volte.

Bully 2 è stato cancellato per fare spazio a GTA VI e Red Dead Redemption 2

Il motivo di questa scelta è da ricercare nella volontà della software house di concentrasi su altri progetti. La situazione sembra ancora più strana se si considera lo sviluppo di Bully era ad uno stadio avanzato. Secondo i due ex dipendenti il titolo aveva superato il 60% della produzione.

I commenti dei due insider hanno confermato che la principale causa è stato lo sviluppo di Red Dead Redemption 2, uscito regolarmente nel 2018. Inoltre, a questo si aggiunge anche che la software house ha deciso di privilegiare lo sviluppo di un altro attesissimo titolo. Gli sforzi di Rockstar Games si sono concentrati sulla fase di pre produzione di GTA VI.

Riguardo questo titolo le notizie sono ancora molto poche, ma sembra ormai certo che ci stanno lavorando. Per quanto riguarda il debutto, al momento non si hanno certezze in merito. Infatti, arriverà la versione next-gen di GTA V e GTA Online e solo in seguito debutterà GTA VI.