signal

Senza ombra di dubbio, in questo periodo storico, l’app di messaggistica maggiormente presa in considerazione dagli utenti di tutto il mondo è WhatsApp. Dopodiché, viene Telegram, la quale è molto simile ma è migliore dal punto di vista della privacy e dell’invio di contenuti multimediali, che non perdono di qualità. Tuttavia, c’è una nuova app che è pronta a radere al suolo queste due che abbiamo appena citato, ovvero Signal. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Signal: la migliore app per chat e gruppi sta per radere al suolo la concorrenza di WhatsApp e Telegram

Con Signal non avrete i problemi che ci sono con WhatsApp e Telegram, ossia che ogni messaggi è sotto osservazione delle autorità e degli sviluppatori delle app, nonostante la chiave pre-crittografata alle chat e i gruppi. Con la nuova app di messaggistica non ci sarà alcun problema per quanto riguarda la riservatezza con una politica molto ferrea. Algoritmi ineguagliabili, tanto che ha attirato l’attenzione di due personaggi di rilievo come Jack Dorsey ed Edward Snowden.

I sistemi di sicurezza sono di prim’ordine, grazie ad una protezione logico-matematica infallibile e con chiavi nascoste all’avanguardia e mescolate di continuo. Ogni bit è codificato alla perfezione, così che i dati sono non intercettabili alla rete. Inoltre, abbiamo tutte le funzionalità che ci sono in WhatsApp e Telegram, videochiamate e chiamate protette, strumenti di condivisione avanzata per documenti, GIF, sticker, foto, audio e altro ancora.

In più, un’altra cosa che sta portando gli utenti a scegliere Signal è il fatto che molti utenti sono delusi delle varie promesse che hanno fatto in passato WhatsApp e Telegram sugli aggiornamenti, che tardano spesso ad arrivare.