Fine del Mondo: la nostra esistenza cesserà il 21 dicembre 2020

Pensavate di sfuggire a qualche nuova profezia? E invece no, è da poco sbarcata una nuova teoria che minaccia la fine del mondo tra pochissimi giorni. Il fautore stavolta è un pastore evangelico che ha riesumato la teoria complottista. Quale sarà il motivo di una strage di tale portata? L’allineamento di due pianeti. Scopriamo tutte le informazioni a riguardo.

 

Fine del mondo: il pericoloso allineamento dei pianeti

In vista della fine del mondo e del conseguenze termine della nostra esistenza, è bene scoprire quali saranno le cause. Fermate dunque gli acquisti che stavate facendo per il Natale con l’ausilio del Cashback, perché non c’è più tempo. I nostri giorni sul pianeta terra sono ormai contati. A otto anni dalla prima profezia dei Maya è emerso che ai tempi vi fu un “errore di lettura”: la fine del mondo avverrà effettivamente nel 2020, ma d’altronde cos’altro potevamo aspettarci da questo meraviglioso anno “bisesto”?

Secondo il pastore evangelico, nonché Youtuber Paul Begley, tutto accadrà nel giorno del 21 dicembre: il posizionamento fatale di due pianeti porterà le orbite di Giove e Saturno ad allinearsi formando il fenomeno del “doppio pianeta”. Trattasi di una congiunzione che avvenne nel 1623.

Il 21 dicembre, fra l’altro, è anche il giorno del solstizio d’inverno. Chi più ne ha, più ne metta insomma. Fortunatamente il sedicente vate fino ad oggi non ha mai centrato alcuna profezia sulla fine del mondo da lui presupposta. È il caso di ascoltarlo? Nel dubbio vi auguriamo di concludere questo anno nel migliore dei modi. Lo meritate, e lo meritiamo tutti.