conti correntiIn arrivo un nuovo aumento dei costi legati alla gestione dei conti correnti. Nello specifico ad essere colpiti questa volta sono i prelievi presso gli sportelli ATM; il cui costo si potrebbe appesantire di nuove spese. Ad oggi la norma che regola gli sportelli bancomat prevede che le commissioni sul prelievo vengano stabilite a priori sul contratto sottoscritto al momento dell’apertura del conto.

Tendenzialmente quando si effettua un prelievo da uno sportello ATM del proprio istituto bancario queste commissioni sono azzerate; se invece si utilizza uno sportello di un’altra banca i costi della commissione possono variare. Di solito questa spesa si aggira tra i 0,5 euro fino ad un massimo di 2 euro; ora però le cose sembra possano cambiare.

Conti Correnti: i nuovi costi del prelievo bancomat

 

Quello che potrebbe cambiare a breve riguarda proprio le commissioni interbancarie. Finche si preleva presso uno sportello del proprio gruppo bancario si dovrebbe dunque essere immuni a questo genere di aumento. La nuova idea infatti è quella di applicare un costo diretto al momento del prelievo bancario da applicare direttamente al conto corrente.

Se dovesse passare questa linea ogni banca sarebbe libera di applicare una commissione a proprio piacimento al momento del prelievo. Una mossa che potrebbe gravare non poco sulle tasche di tutti i risparmiatori. Va da se che questi nuovi costi sarebbero gestiti in autonomia da ogni singola banca; ogni volta che ci si dovesse trovare a prelevare dunque si riceverebbe un avviso per indicare il costo dell’operazione prima di concedere la conferma definitiva.