WindTre

WindTre ha rappresentato in questo 2020 la grande novità nel campo della telefonia mobile. L’operatore che si è originato dall’unione di Wind e di 3 Italia ha sicuramente riscosso un importante successo di pubblico, dallo scorso mese di marzo ad oggi. Tuttavia, per alcuni abbonati, non sono mancate le cattive notizie con la presenza di aumenti sulle tariffe mensili.

Un particolare capitolo di quest’anno è quello relativo alle promozioni MIA Special Edition. Molti clienti che hanno attivato una versione di queste offerte hanno subito una rimodulazione unilaterale dei prezzi.

 

WindTre, i rincari sui prezzi: previsti sino a 4 euro in più

Da inizio dello scorso autunno, i listini di MIA Special Edition presentano una diversa connotazione. Oltre al già sottolineato aumento dei prezzi per il rinnovo della ricaricabili, è scattato anche una modifica per le soglie di consumo relative a chiamate, SMS ed internet.

La strategia di WindTre con questa campagna di rimodulazioni è stata differente rispetto al passato. L’operatore per le versioni di MIA Special Edition non ha previsto una quota fissa sugli aumenti dei prezzi. I costi extra sono infatti variabili: da un livello massimo di 4 euro sino ad un minimo di pochi centesimi. In base allo scatto mensile sui prezzi, WindTre ha rimodulato anche i consumi a disposizione degli abbonati.

Nel percorso del 2020, le rimodulazioni inerenti alla MIA Special Edition rappresentano la principale modifica di WindTre a livello commerciale. Tutti i clienti coinvolti in questa tornata di aumenti sono stati avvisati in maniera preventiva nelle scorse settimane attraverso degli SMS informativi.