Da un paio di settimane Google Assistant è diventato ancora più intelligente, e ora è in grado di eseguire azioni pianificate, un esempio è quello di farsi leggere le notifiche direttamente nelle cuffie.

Fino a poco fa infatti, non era possibile farsi leggere le notifiche ricevute sul proprio smartphone direttamente nelle cuffie, se non si disponeva di un modello compatibile. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Google Assistant ora legge le notifiche anche nelle cuffie

Con l’ultima versione dell’app, infatti, sembra proprio che la funzionalità sia stata estesa a praticamente qualsiasi paio di auricolari, purché sia cablato, e dunque collegato tramite jack audio da 3,5mm o via USB-C. Al momento manca, quindi, la compatibilità con le cuffie Bluetooth: una feature che prima o poi sembra destinata ad arrivare, anche se non abbiamo indizi sulle tempistiche.

Per abilitare la funzione, sarà sufficiente collegare i propri auricolari e poi seguire l’istruzione della notifica che comparirà a schermo, ovvero tenere premuto il tasto delle proprie cuffie. A questo punto comincerà quello stesso processo di configurazione che precedente era riservato ad un numero selezionato di cuffie, tra cui ovviamente le Pixel Buds.

Tra le varie opzioni, c’è appunto anche “Consenti all’assistente di leggere le tue notifiche“: una volta fornita la rispettiva autorizzazione di accesso per l’app, il gioco sarà fatto. Laddove per interagire con l’assistente Google servirà una pressione del tasto di azione dei propri auricolari, una pressione prolungata invece porterà all’emissione di due segnali acustici, dopo i quali Google Assistant prima comunicherà l’ora, poi vi informerà del numero complessivo di avvisi, e infine prenderà a leggervi le ultime notifiche.