blank

 

Iliad Italia non solo ha e avrà un grande futuro come operatore di telefonia mobile e fissa, ma presto arriveranno anche i data center.

Il Gruppo Iliad gestisce già 10 data center di cui 6 tramite la sua sussidiaria Scaleway e 4 a Parigi

Il Gruppo Iliad gestisce 6 data center tramite la sua sussidiaria Scaleway (precedentemente nota come Online sas), tra le principali società europee di cloud computing, web hosting e appunto data center (seconda in Francia per quota di mercato, dietro a OVH).

Quattro strutture sono tutte nella regione di Parigi (Île-de-France), alimentate al 100% da energia proveniente da fonti rinnovabili (sostanzialmente eolico e idroelettrico).
Non solo, il data center DC4 (da 8.000 mq.), situato nel 15esimo arrondissement di Parigi, in un rifugio antiatomico, provvede a riscaldare 150 unità abitative popolari.

Nello specifico, il calore prodotto all’interno del data center viene sfruttato per riscaldare queste abitazioni (il principio di funzionamento è abbastanza simile a quello del teleriscaldamento presente in alcune città italiane), facendo risparmiare agli inquilini circa 500 euro l’anno di spese.

Il data Center DC2 (di 4500 mq.) è invece una “eredità” dell’acquisizione di Alice (filiale francese di Telecom Italia) da parte di Free (prima ancora questo data center era di Tiscali, quando l’operatore sardo operava anche in Francia).
C’è poi il data center DC3 (di oltre 11.800 mq.) e il più recente DC5, che conta su una superficie di oltre 32.000 mq.

Scaleway negli ultimi anni ha iniziato ad espandersi anche all’estero, prima con un data center ad Amsterdam (Paesi Bassi), inaugurato nel 2016 ed ora a Varsavia (Polonia), inaugurato poche settimane fa (il 17 settembre scorso).

Per quanto riguarda il nostro paese, per il momento di certo c’è solo la posizione lavorativa appena aperta da iliad per la sede di Milano. Che sia sotto il brand iliad o Scaleway, ora sappiamo che presto in Italia il gruppo avrà anche uno o più data center.