antifurto e-bike sicurezza bicicletta

Mancano pochi giorni al click-day per ottenere i rimborsi spettanti a chi, nei mesi scorsi, ha acquistato una nuova bici o un nuovo monopattino. Nell’ambito dell’iniziativa “Bonus Mobilità“, infatti, il Governo ha predisposto rimborsi del 60% sulla spesa per una copertura massima di 500 euro: si tratta di un incentivo per indurre i cittadini a migrare verso un tipo di mobilità più sostenibile soprattutto nelle grandi città e nei contesti più ampi.

La misura è stata pensata per creare nella popolazione una tendenza volta a migliorare l’approccio con i mezzi di trasporto, ed evitare l’acquisto di auto o altri potenziali inquinanti laddove si possa far fronte alle medesime esigenze utilizzando strumenti più ecosostenibili.

Questo ha già permesso a molti cittadini – e ad altrettanti che devono ancora attivarsi in tal senso – di acquistare mezzi elettrici che altrimenti non si sarebbero potuti permettere.

Bonus Mobilità, svelata la data del click-day: come prepararsi a richiedere il rimborso o il voucher

Si attendeva da tempo e finalmente questa notizia è arrivata. La data per iniziare a chiedere i rimborsi corrisponderà al 3 novembre 2020. Per quel momento, però, sarebbe meglio arrivare preparati: le somme verranno infatti erogate non seguendo la data dello scontrino caricato, bensì secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.

Il bonus sarà richiedibile online attraverso autenticazione a mezzo SPID. Per chi ancora non avesse un’identità digitale, sarebbe preferibile procedere al più presto a farne richiesta così da essere pronti il 3 novembre a compilare la domanda.

Bisognerà anche tener pronta la scansione del documento di acquisto intestato a proprio nome (che può essere fattura o scontrino parlante) e renderlo uno documento in formato pdf.

Infine si dovranno avere sottomano le proprie coordinate bancarie per poter ricevere l’accredito del rimborso.