contagicontagi in Italia sembrano non volersi fermare mai, nelle ultime 24 ore sono 16’079 le persone risultate positive al Covid-19, a fronte di una minima riduzione del numero di tamponi processati, 170’392, quando ieri erano stati 177’000 circa.

I dati diffusi dal Ministero con il bollettino quotidiano sottolineano un’altra volta quanto l’inasprimento delle misure dettato dal premier Conte sia stato più che dovuto, sono 16’079 i nuovi contagi (contro i 15’199 di ieri), con 2’082 guariti 136 decessi (cresciuti ancora, ieri erano stati 127). Attualmente in Italia contano 169’302 positivi, di cui 9’694 sono ricoverati in ospedale e 992 in terapia intensiva.

Dall’inizio dell’epidemia sono 465’726 i casi da Coronavirus sul territorio italiano, di questi 257’374 sono fortunatamente guariti, mentre 36’832 risultano essere deceduti.

 

Contagi oggi: la situazione nelle varie regioni

blank

La Lombardia continua a guidare la classifica delle regioni più colpite, nuova crescita incontrollata di 4’125 positivi nelle ultime 24 ore. Appena sotto troviamo il Piemonte, con 1’550 casi, tallonato dalla Campania con 1’541 positività.

Le altre aree a rischio sono il Veneto +1325, il Lazio +1251 e la Toscana +1145, senza dimenticare ad ogni modo l’Emilia Romagna +889, la Liguria +690, la Sicilia +796, la Puglia +485 e le Marche +321.

La situazione è lievemente migliore in Abruzzo +306, in Friuli Venezia Giulia +220, in Sardegna +243, nella Provincia Autonoma di Trento +153, in quella di Bolzano +247, per finire poi con i soliti Calabria +187, Valle d’Aosta +87, Basilicata +83 e Molise +28.

Il rischio di contagio cresce di giorno in giorno, sebbene la maggior parte sia asintomatica, e quindi in isolamento domiciliare, si raccomanda sempre la massima attenzione, nonché il seguire pedissequamente le direttive regionali e nazionali, solo insieme possiamo vincere il Covid-19.