auto elettriche

Negli ultimi anni le vendite delle auto elettriche sono aumentate esponenzialmente. Sul fronte Green tutto ciò risulta essere un enorme passo in avanti ma, nonostante ciò, la preoccupazione per eventuali incendi continua a crescere.

Spesso, di fatto, è capitato che alcune vetture, anche ferme, hanno preso improvvisamente fuoco senza alcun motivo chiaro e preciso. Non a caso, negli ultimi mesi, BWM, Hyundai e Ford sono state costrette a richiamare migliaia di vetture per risolvere i problemi ed evitare possibili disastri. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Auto Elettriche: produttori alla ricerca dei problemi che scaturiscono gli incendi

Le case automobilistiche che hanno deciso di lanciarsi nel mondo del full electric, ad oggi stanno lavorando duramente per trovare le cause che portano all’incendio delle proprio vetture elettriche. Spesso il problema è legato ad alcuni problemi di fabbricazione ma, nel caso di Hyundai Kona, il produttore sembrerebbe aver rilevato alcuni malfunzionamenti nelle batterie Chem fornite da LG.

Tutto ciò, fortunatamente, non significa che le auto elettriche non siano sicure. Si tratta infatti di eventi sporadici con i quali non è possibile confermare che le auto elettriche si incendino molto più facilmente di quelle a combustione. Molto presto, però, le cose potrebbero cambiare poiché, ad oggi, sono sempre di più gli automobilisti che decidono di acquistare un veicolo completamente elettrico.

A tal proposito, quindi, anche le autorità stanno indagando sui casi, con l’obiettivo dunque di evitare spiacevoli inconvenienti e garantire la sicurezza dei consumatori. Restate connessi per scoprire tutte le ultime novità a riguardo.