nuovo dpcmIl nuovo dpcm è stato, dopo tanto chiacchierare, finalmente pubblicato; al suo interno le nuove norme atte a limitare la crescente nuova ondata di Covid 19. La nota principale del decreto riguarda sicuramente la stretta su gli orari dei locali, sia bar che ristoranti, e su i possibili assembramenti. In generale quello che si cerca di limitare è la movida, in cui è spesso difficile rispettare le regole del distanziamento sociale.

L’obiettivo principale del governo è infatti quello di evitare un nuovo lockdown; appare evidente come l’economia del nostro paese non possa reggere un nuovo blocco come quello avvenuto a partire dallo soccorso marzo. E in tal senso vanno visti i nuovi provvedimenti, applicati proprio per scongiurare questa possibilità.

Nuovo DPCM: ecco le nuove norme introdotte dal decreto

 

E dunque ecco le norme introdotte dal nuovo DPCM del presiedente del consiglio; in primis, cosa ormai preventivata, è stato esteso l’obbligo della mascherina in qualsisia circostanza non si possa mantenere il distanziamento sociale. Chiuse le discoteche e le sale da ballo; obbligo di bar e ristoranti di chiudere i locali entro le 24:00 inoltre divieto di vendere alcolici a partire dalle 21:00.

Novità anche pere quanto riguarda funzioni religiose e feste provate. Per quanto riguarda matrimoni , battesimi e qualsiasi evento religioso, la funzione non potrà vedere la partecipazione di più di 30 persone. Per quanto riguarda le feste private, il DPCM sconsiglia caldamente di organizzare eventi con gruppi di più di 6 persone. Il DPCM avrà valore di un mese al termine del quale è possibile che verrà aggiustato il tiro a seconda dei risultatiti ottenuti.