incentivi bonus autoCon il passaggio a Legge Rilancio i termini del precedente Decreto sono stati ufficializzati dal Governo anche in relazione al Bonus Auto 2020. Si stabiliscono nuove misure per incentivare la ripresa del mondo motori e l’uso più coscienzioso dei mezzi di trasporto. L’esecutivo ha confermato diversi interventi per miliardi di euro nei confronti di coloro che scelgono elettrico, Diesel o ibrido. Ecco come ottenere il rimborso grazie alle ultime novità.

 

Bonus rottamazione auto: ottieni fino a 10.000 Euro se scegli il motore green

I termini del bonus rottamazione sono stati, come detto, definiti dalla nuova legislazione vigente in relazione al rimborso previsto per varie tipologie di automobili. In particolare si garantiscono:

  • 4.000 EURO per chi passa ad una elettrica o ibrida con rottamazione (2.000 euro senza rottamazione);
  • 3.500 EURO per chi sceglie una nuova EURO 6 rottamando la sua vecchia auto (importo dimezzato per chi non demolisce un’auto inquinante);
  • 6.500 EURO per la rottamazione verso ibrida plug-in con 3.500 EURO per chi non ha un’auto da dismettere;
  • 10.000 EURO per chi si orienta verso le EV con bonus che scende a 6.000 EURO in caso di mancata rottamazione.

Ulteriori sconti possono essere proposti, come sappiamo, a livello strettamente regionale. Con essi, come visto ad esempio per la Regione Emilia Romagna, arrivano i sussidi per l’esenzione del bollo auto fino a tre anni. In Piemonte, tra l’altro, si è messo a punto un nuovo Disegno Interno per la concessione di bonus fino a 20.000 Euro sia per auto di proprietà che per mezzi aziendali.

Molto si sta facendo per incentivare la ripresa del mercato automotive con dati in crescita al 9,5% in settembre che devono essere sostenuti ed incalzati da nuove misure economiche dopo il coming-out previsto per i modelli Diesel previsto per le metà del mese di Ottobre.