google-assistant-youtube-music-playlist

Google Play Music smetterà di funzionare per gli utenti di tutto il mondo a partire da questo mese. Nel frattempo, YouTube Music continua ad aggiungere nuove funzionalità ai suoi utenti per facilitare la transizione dalla vecchia piattaforma. Google Assistant, inoltre, ora può riprodurre le tue playlist personali.

Le playlist personali sono quelle create e gestite dagli utenti. È un’attività incredibilmente comune, ma l’Assistente Google non è stato in grado di avviare la riproduzione di essi per la maggior parte dell’esistenza di YouTube Music.

Google Assistant ti aiuterà con la tua musica preferita

La situazione è cambiata in agosto, quando Google ha avviato test limitati su “altoparlanti Nest e display intelligenti negli Stati Uniti”. La compagnia ha promesso “piani per il lancio in più paesi e dispositivi in ​​futuro”. Poco meno di due mesi dopo, ci sono molte segnalazioni riguardante l’assistente virtuale su smartphone e tablet Android che riescono a riprodurre playlist personali.

Per avviare una playlist in Youtube Music, prova a dire: “Ehi Google, riproduci X playlist” o “Ok Google, riproduci X”. L’aggiunta di “playlist” alla fine del comando vocale sembra essere facoltativa, ma sicuramente non è necessario specificare l’app di YouTube Music, soprattutto se è l’impostazione predefinita. In questo modo è possibile accedere anche ai brani preferiti degli utenti.

Negli Stati Uniti la funzione è già disponibile per smartphone Android, ed anche in altri paesi sembra funzionare. Speriamo che Google rilasci gradualmente, e al più presto, la nuova funzione per tutti i paesi poiché quest’ultima è attesa da tempo. L’interazione vocale è assolutamente fondamentale per rendere YouTube Music una valida offerta sostitutiva.