blank

L’aggiornamento ad Android 11 non sembra essere andato a buon fine per numerosi utenti che sfruttano la piattaforma integrativa Android Auto sui propri veicoli.

A poco tempo dall’installazione sono iniziati ad emergere i primi problemi, che riguardano prevalentemente i fedeli Google che possiedono dispositivi Google Pixel aggiornati ad Android 11. Diversi gli ambiti colpiti da bug e malfunzionamenti, a cominciare da app mancanti, disfunzioni nella ricezione di chiamate e messaggi e difficoltà nella riproduzione della musica. Tutte attività cruciali per godere di un’esperienza di utilizzo in linea con le aspettative, insomma.

Android Auto, ancora irrisolti i bug dell’aggiornamento ad Android 11: ecco i dettagli

Dopo diverse settimane trascorse dalla release della nuova versione di Android, questi bug persistono ancora e Google non sembra aver preso in carico il problema.

Ad essere toccati da questi problemi, come accennato poco sopra, sono le funzioni cruciali del supporto per auto.

La riproduzione musicale sembrerebbe avere delle vulnerabilità nella connettività Bluetooth, portanto all’interruzione istantanea ed improvvisa della musica. Insieme a questo, talvolta può anche capitare che venga riprodotta direttamente dal dispositivo senza essere trasmessa agli altoparlanti del veicolo.

Nell’ambito della ricezione di chiamate e messaggi, sembrerebbero esserci problemi nella rilevazione delle notifiche, il cui suono appare disattivato, e nell’arrivo delle telefonate, che paiono quindi reindirizzate tutte allo smartphone e non vengono reindirizzate verso le casse della vettura.

Anche particolari app presenterebbero dei problemi, nello specifico parliamo dell’app Calendario e di Waze, che non riuscirebbe a trarre le informazioni sulla corretta posizione del veicolo anche con localizzazione accesa.

Infine molti utenti sono stati costretti a ripristinare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica, ma non sempre si è riusciti a risolvere i problemi connessi.